Aereo nella Manica, il corpo recuperato è di Sala

EMBED
È di Emiliano Sala il corpo recuperato nel relitto dell'aereo finito in mare nella Manica il 21 gennaio scorso. Lo ha confermato la polizia britannica, dopo i test sul Dna. Intanto proseguono le indagini sull'incidente costato la vita al calciatore italo-argentino 28enne, durante il volo che da Nantes, in Francia, avrebbe dovuto portarlo a Cardiff, in Galles. Ancora nessuna traccia del corpo del pilota, unica altra persona a bordo del piccolo piper. Intanto si rischia ora una battaglia legale sul trasferimento di Sala: secondo la Bbc infatti il Nantes avrebbe contattato il Cardiff per i 15 milioni di sterline pattuitii per la cessione dell'attaccante, anche se la società gallese aveva già fatto sapere di voler onorare gli accordi una volta fatta luce sull'accaduto.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri