Spondilite anchilosante, nuovi farmaci biologici per controllare la malattia

EMBED

Sono 40mila gli italiani affetti da spondilite anchilosante, malattia infiammatoria cronica articolare che insorge tipicamente nei giovani intorno ai 30 anni e può avere gravi conseguenze sulla vita lavorativa, ma anche sul piano psicologico e sociale. Se non adeguatamente trattata, la malattia causa un progressivo irrigidimento della colonna vertebrale. Oggi è possibile contenerne lo sviluppo con la diagnosi precoce e l'uso di nuovi farmaci biologici come l'upadacitinib.