Meritocrazia Italia, Mauriello: "Con Di Battista mi prenderei un caffè"

EMBED

"Mi prenderei un caffè con tutti anche con Di Battista. Meritocrazia ascolta tutti anche Di Battista, perché chi voglia partorire iniziative per far partecipare il popolo all'attività di governo è comunque ben visto". Lo dice il presidente nazionale di Meritocrazia Italia Walter Mauriello, intervistato da Attilio Romita durante la Direzione nazionale di Meritocrazia Italia (Mi) dedicata alle risorse idriche a Verona, rimarcando tuttavia che "è diverso un aspetto: Meritocrazia abbraccia l'idea del popolo al Governo attraverso però un percorso di competenze specifiche. Uno vale uno, non al principio ma come obiettivo. Mi piacerebbe che tante organizzazioni riuscissero a creare insieme classi dirigenti forti. Un percorso si può fare insieme e da soli. Ma nessuno può essere artefice del cambiamento se solo. E' il popolo che lavora e spinge che deve essere parte del governo attivo del nostro paese". 

Quindi Mauriello ha aggiunto: "Meritocrazia avrà certamente una propria collocazione all'interno del panorama elettorale ma lavorerà per far transitare attraverso il lavoro dei gruppi parlamentari e il futuro parlamento ciò che per l'Italia oggi è ossigeno e acqua".