Maltempo, responsabile gelateria Catania: «Ieri il finimondo, temiamo il peggio»

EMBED

«Ieri c’è stato il finimondo. Tanta, troppa acqua ed ora siamo qui a contare i danni». E’ quanto racconta all’AdnKronos Venerando Muscolino, responsabile di una gelateria a due passi dal Comune di Catania e dalla piazza Duomo trasformatasi ieri in un lago durante il violentissimo nubifragio che ha colpito pesantemente il capoluogo etneo. «L’acqua ci è entrata dentro almeno per 5-10 centimetri. Per nostra fortuna a poco a poco dopo la fine della pioggia - aggiunge Muscolino - è defluita ma ora è rimasto il da fare con tanta sporcizia da pulire». 

Il responsabile della gelateria in vista dell’ipotesi di peggioramento meteo, sempre a Catania, auspica «che giovedì e venerdì questo tempo si calmi e non avvenga quanto è previsto. Oltre a quantificare i danni che ancora non sappiamo a quanto ammontano - conclude Venerando Muscolino - stiamo lavorando per ‘tamponare’ l’ingresso del negozio. Cerchiamo di porre rimedi. Abbiamo avuto paura. Ci stiamo preparando al peggio, sperando che non succeda nulla di grave». (di Francesco Bianco)