ULTIMA ORA

Scozia, paura a bordo: svegliano la passeggera all'atterraggio e lei perde la testa

Lunedì 28 Dicembre 2020
Scozia, passeggera ubriaca si sveglia all'atterraggio e minaccia il personale. Arrestata

Una passeggera 39enne di Edimburgo è stata arrestata dopo aver minacciato di morte un membro dell'equipaggio dell'aereo su cui viaggiava. La donna - ubriaca - si era addormentata sul volo che da Doha era diretto a Edimburgo: quando l'aereo è atterrato nella capitale scozzese, vedendo che la donna non si svegliava, alcuni membri dell'equipaggio hanno tentato di svegliarla invitandola a scendere. A quel punto Veronique Morel, questo il nome della passeggera, ha iniziato a offendere pesantemente l'equipaggio, minacciando anche di morte uno degli addetti. A quel punto la situazione è degenerata ed è intervenuta la polizia che - non senza fatica - ha arrestato e portato via di peso la donna, che ha continuato a opporre resistenza.

Frosinone, rissa in un bar allo Scalo: due arresti. Nel parapiglia feriti i carabinieri e danneggiata un'auto dell'Arma

 

Interrogata dalle forze dell'ordine, Morel ha dichiarato di lavorare nel settore dell'energia petrolifera e gasiera off-shore e che - dopo quattro dure settimane di lavoro in piattaforma - aveva deciso di assumere una certa quantità alcol e farmaci. La donna ha inoltre dichiarato di non ricordare nulla dell'incidente che l'aveva coinvolta con equipaggio e polizia. Morel è stata infine dichiarata colpevole di tre accuse, ossia di comportamento «minaccioso e offensivo», di ubriachezza a bordo e di resistenza a pubblico ufficiale: secondo i media locali, lo sceriffo Adrian Fraser ha poi rinviato la sentenza a febbraio prossimo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA