Il campo di calcio è una foresta: l'installazione nello stadio in Austria

Sabato 21 Settembre 2019 di Francesca Spanò
Un’installazione che rappresenta un progetto ma anche una provocazione, con una foresta che letteralmente invade uno stadio di calcio. Accade a Klagenfurt dove l’artista svizzero Klaus Littmann ha piantato oltre 300 arbusti nella singolare location, per sensibilizzare tutti sull’inquinamento senza controllo che distruggerà il Pianeta Blu senza un intervento immediato.

Cosa accadrà con i prossimi cambiamenti climatici?

Probabilmente scorgere un polmone verde naturale sarà sempre più difficile, a causa del disboscamento e della mano nefasta dell’uomo. Ci si dovrà recare in spazi appositi e l’invito a riflettere sul tema riguarda davvero tutti e nell’immediato. Littmann quindi, ha scelto il Wörthersee Stadion per creare una immagine suggestiva e di grande impatto e attirare l’attenzione di quante più persone possibile.

I dettagli e le curiosità

Gli alberi resteranno fino al 27 ottobre e alcuni sono davvero enormi, arrivando a pesare fino a sei tonnellate e rendendo lo stadio un grande memoriale a ricordo di quello che la Terra è stata e che rischia di non essere più. L’installazione artistica monumentale temporanea è la più grande mai realizzata in Austria in un’area pubblica e la sua ispirazione è nata da un disegno a matita del 1970 realizzato dall’artista e architetto austriaco Max Peintner. Lo stesso che fu scoperto una trentina di anni fa. A supervisionare l’iniziativa ci penserà la Enea Landscape Architecture e con le settimane si potrà assistere a fenomeni splendidi come il foliage con la presenza della fauna locale attirata dalla vegetazione. Lo spettacolo è, insomma, garantito. Gli spettatori non mancheranno visto che nel Wörthersee Stadion, possono entrare fino a 30mila individui per un progetto visitabile ogni giorno dalle 10 alle 22 gratuitamente.

Dopo l’evento la foresta sarà spostata

Conclusa l’esperienza artistica, la foresta sarà definitivamente sistemata in un sito pubblico nelle vicinanze dello stadio, come una specie di “scultura silvestre” perenne. In più, sarà realizzato un padiglione per documentare il progetto "For Forest - Il fascino infinito della Natura" sul lungo periodo. Lo stesso è sostenuto da privati e donazioni e fa parte delle grandi istallazioni curate e prodotte in passato in spazi pubblici da Littmann a Basilea, Vigo, Lione, in Svizzera e Cina, a metà strada tra arte e cultura.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma