CORONAVIRUS

Coronavirus, Natale di Roma ad effetti speciali: il Pantheon svela la luce segreta. Tutto il programma

Martedì 21 Aprile 2020 di Laura Larcan
Foto di MM

Il Natale di Roma ai tempi del coronavirus si celebra virtualmente. E la festa tradizionale diventa una maratona di video speciali. A partire dal Pantheon, protagonista della giornata grazie ad un progetto inedito del Ministero dei Beni culturali e del Turismo. Un video racconta uno dei primi effetti speciali della storia. Tutto autentico, senza ritocchi digitali, escogitato dallo stesso Augusto. Tutto è giocato sulla luce e l’astronomia, elementi che nell’età imperiale erano al centro della Dies Romana. Ecco allora che ogni 21 aprile intorno a mezzogiorno (in realtà si ripete nell'arco di sei giorni circa a ridosso del 21 aprile), il sole entra nell’oculus del Pantheon con un’inclinazione tale da creare un fascio di luce che centra perfettamente il portale d’ingresso. A quell’ora esatta, quando l’Imperatore varcava la soglia del tempio tutto il suo corpo era immerso nella luce. Il video in timelapse, girato dallo staff dell'ufficio comunicazione del Mibact guidato da Mattia Morandi, riproduce uno dei primi effetti speciali della storia. Un video esclusivo con un Pantheon senza nessun visitatore che rende questo momento unico nella sua drammaticità. Dalle ore 12 il ministero lo pubblicherà oggi in anteprima internazionale sul proprio canale YouTube. 

Roma, nel Pantheon deserto spuntano i fiori sulla tomba di Raffaello

E il programma continua. Tutto quello che avreste voluto sapere su Romolo, ma non avete osato chiedere. E' la sfida, meglio l'invito, del direttore del Museo Etrusco di Villa Giulia Valentino Nizzo che oggi, per il Natale di Roma, data leggendaria legata alla fondazione della Città eterna, propone una video-lezione interattiva (aperta a tutte le domande e curiosità del pubblico) nel suo canale YouTube #Etruschannel. Etruscologo e consulente scientifico del regista Matteo Rovere per la serie tv "Romulus", Nizzo lancia la sua diretta (ore 17) dalle sale del museo a contatto con gli oggetti che sono appartenuti al tempo in cui vissero Remo e Romolo. «L’intera giornata sarà dedicata a Roma e al suo natale, partendo da un approfondimento su una delle più antiche testimonianze scritte del nome di Roma, la celeberrima cista Ficoroni - racconta al Messaggero il direttore Valentino Nizzo - Tutto culminerà alle 17 in diretta sul nostro canale Youtube Etruschannel per una diretta interattiva dalla sezione veiente dove mostreremo il corredo di uno dei potenziali rivali di Romolo. Se fosse realmente esistito, infatti, e avesse davvero combattuto le sue prime battaglie contro Veio, come ricorda la tradizione storica, si sarebbe trovato di fronte al guerriero-sacerdote e forse Re della tomba 1036 di Casale del Fosso. Parlerò poi della fortuna di Romolo, nell’archeologia e nella fiction. Con riferimento al film di Matteo Rovere "Il Primo re" e, indirettamente, anche alla serie "Romulus" di cui sono consulente scientifico».

Trastevere nel racconto di Menotti, sceneggiatore di Jeeg Robot: «Senza stranieri e la nostalgia della movida»

Anche il Parco archeologico del Colosseo mette in campo per il Natale di Roma un palinsesto speciale sui propri canali social. A partire dall ore 11 fino alle 21 saranno pubblicati una serie di video inediti che raccontano gli interventi di cura e manutenzione di monumenti celebri del parco. Dalla Colonna di Traiano (un drone consentirà di raggiungere i 40 metri di altezza, in cima alla statua di San Pietro) all'Arco di Tito, volando sopra l'Arco di Settimio Severo, il Tempio di Vesta, mosaici e marmi colossali. E alle 17 appuntamento online con il famoso archeologo Andrea Carandini. «Il Parco archeologico del Colosseo comprende oltre all’Anfiteatro Flavio e la Domus Aurea, le aree del Foro Romano e del Palatino in cui si ritrovano le tracce delle origini di Roma - afferma il direttore, Alfonsina Russo - Nel corso dei secoli questi luoghi sono diventati la culla della civiltà occidentale, ospitando case, palazzi, templi e monumenti pubblici. Su questi luoghi si sono depositati i segni del tempo, ma nei secoli non si è mai cancellato il messaggio di cui essi sono portatori. E' nostro dovere conservare questo messaggio per il futuro, è nostro dovere prenderci cura della Storia. In questo giorno in cui si celebra il Natale di Roma apriamo virtualmente i cancelli del Parco e vi invitiamo ad entrare e a partecipare delle nostre attività di cura e manutenzione».

#iorestoacasa con il Maxxi, micro video performance di Fei e Neshat

La Soprintendenza speciale di Roma, poi, regala una speciale visita virtuale alle Terme di CaracallaSui canali social e Youtube, grazie alle immagini inedite di RaiTeche realizzate con un drone, il complesso termale più grande dell'antichità svelerà i suoi tesori, sulle note dell’Orchestra e del Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta da Antonio Pappano. Il progetto, che porta la firma della soprintendente Daniela Porro, una guida d'eccezione come l'archeologa Marina Piranomonte. «Dalle 10 alle 21, sui canali social, sarà una passeggiata tra le rovine delle imponenti Terme di Caracalla, attraverso le palestre, vero capolavoro architettonico, i monumentali frigidarium e calidarium, gli spettacolari mosaici, fino alla natatio, la piscina più grande delle Terme, unico ambiente scoperto, il tutto arricchito dalle ricostruzioni in 3D».

I musei accessibili on line, boom di visitatori virtuali

Il Campidoglio punta sullo spettacolo. Per il 21 aprile in programma lo spettacolo-omaggio alla Città Eterna e agli italiani, realizzato e prodotto dal Campidoglio grazie alla collaborazione gratuita di un gruppo di professionisti, interpretato da Max Giusti e ambientato nella splendida cornice del Campidoglio, nei Musei Capitolini e con lo sfondo dei Fori Imperiali, che andrà in onda sul Rai2 durante la trasmissione Patriae e sarà disponibile dal 22 aprile in versione integrale sul sito e i social di Roma Capitale. Dalle 11 il Maestro Ennio Morricone, Accademico di Santa Cecilia, invierà sui canali web e social dell'Istituzione, il suo saluto seguito da un omaggio in musica degli Archi di Santa Cecilia, diretti da Luigi Piovano con Paolo Pollastri solista. "Roma come non l’hai mai sentita" è il titolo del video girato da Fabio Lovino e che ha come protagonista Antonio Pappano, Direttore Musicale dell’Accademia, che sarà pubblicato alle 15. Il Maestro Pappano, romano d’adozione, in una breve visita di Roma ne esalta lo splendore e sottolinea la "fortuna di chi si sveglia tutte le mattine in mezzo a tanta bellezza". 

Tivoli, nelle Ville solo visite virtuali: si approfitta dello stop per sistemare le fontane

In serata “Alice nella città” e “Fondazione Cinema per Roma” ospiteranno dalle ore 22 sui propri canali social, Sabrina Ferilli, che commenterà in diretta, con Laura Delli Colli, Presidente della Fondazione Cinema per Roma, e il curatore Mario Sesti, le scene più belle e le inquadrature più suggestive tratte da celebri opere del cinema italiano come La grande bellezza di Paolo Sorrentino, che l’ha vista protagonista, La dolce vita di Federico Fellini, Mamma Roma di Pier Paolo Pasolini, Sacro GRA di Gianfranco Rosi e altri film. Inoltre #Cinemadacasa, il flash mob cinematografico promosso da Alice nella città e la Fondazione Cinema per Roma | CityFest festeggeranno la giornata proiettando, sulle facciate dei palazzi, alcune note sequenze di film girate nella Capitale. 

Dedicato alla romanità anche il video inedito del Maestro Ambrogio Sparagna che dalle 11 di domani sarà online sui canali social della Fondazione Musica per Roma. Il musicista interpreterà per tutti noi uno stornello per voce e organetto improvvisato, portando avanti l’antica tradizione della musica popolare romanesca. Da non perdere - sui canali web e social dei Musei Civici e della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali - l'occasione unica per visitare da casa la grande mostra a Palazzo Braschi Canova. Eterna bellezza, con una guida di eccezione, la Sovrintendente Capitolina Maria Vittoria Marini Clarelli, che accompagnerà i visitatori in un tour speciale dell'esposizione alla scoperta del'artista, pittore e scultore, e delle sue opere.

#conNoilungoleMura: con Roma Capitale alla scoperta delle Mura Aureliane, si parte da Porta Flaminia

Infine, val la pena godersi la marataone social di attori e celebrità che leggeranno sonetti del Belli. L'Assessorato alla Crescita culturale lancia oggi "Le lingue der monno. Parole, paroline, parolacce. Sonetti di Giuseppe Gioachino Belli". Maratona di lettura: una manifestazione dedicata al grande poeta romano che ormai da qualche anno scandisce il compleanno della città con la lettura dei suoi sonetti più celebri. Quest’anno la tradizione proseguirà sul web dove, dalle 14.00, esperti, giornalisti, registi e attori - tra cui Giorgio Tirabassi, Max Paiella, Paola Minaccioni, Francesco Acquaroli, Emanuela e Stefano Fresi, Massimo Wertmüller, Filippo Ceccarelli, Angelo Maggi, Stefano Messina, Maurizio Mosetti, Ariele Vincenti, Guido Marolla - che si alterneranno ogni 15 minuti con videoletture.
 

 

Ultimo aggiornamento: 15:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA