L'anima nordica di Seefeld, elegante capitale bianca del Tirolo

Panoramica di Seefeld
4 Minuti di Lettura
Lunedì 5 Gennaio 2015, 12:51 - Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre, 13:00

Sono 278 i chilometri dell'Autostrada del Sole che collegano Roma e Firenze. Aggiungetene uno solo e otterrete il totale dei chilometri di piste da fondo di Seefeld, in Austria, una delle regine sportive delle montagne del Tirolo. Eppure negli occhi del fondista c'è una sola cartolina: raffigura una chiesetta seicentesca con tanto di campanile a cipolla sotto la quale scivolano dolcemente decine di appassionati. Sono campionissimi e semplici praticanti della domenica che vengono come in pellegrinaggio al cospetto della Seekirchl, il totem di ogni fondista. A pochi metri da quel campanile sono state infatti assegnate le medaglie d'oro delle discipline nordiche di ben due Olimpiadi invernali (1964 e 1976) e dei Campionati del mondo del 1985.

L'immagine incantevole e romantica della Seekirchl che veglia sul divertimento dei fondisti è limitativa. Basta allargare l'inquadratura per iniziare a percepire la grandezza di Seefeld, il paese a 25 chilometri da Innsbruck, raggiungibile anche in treno, che si è guadagnato a pieno titolo l'ingresso nell'esclusivo club «Best of the Alps» al quale sono ammesse solo le 12 località più in vista dell'arco alpino.

L'Olympia Sport Zentrum (www.seefeld-sports.at), con le sue ampie vetrate con vista sulla Seekirchl è il regno del benessere e del relax: l'area wellness misura 2000 mq dove si trovano tra l'altro sette saune, sale tematiche per il riposo, salette per massaggi, cabine a raggi infrarossi e una vasta piscina. Prima di sdraiarsi sulle chaise longue ci si può divertire sullo scivolo d'acqua (coperto) lungo 140 metri disegnato sul pendio alle spalle del centro. Appena al di là delle vetrate si trovano una pista per il pattinaggio e una per il gioco dell'Eisstock, una via di mezzo tutta tirolese tra il curling e il gioco delle bocce.

Meglio però non lasciarsi sedurre completamente dai comfort di questa struttura e assecondare le proprie passioni sportive o cimentarsi in nuove discipline. Le occasioni non mancano.

Provate a mettervi a tracolla una carabina e alternare le spinte sugli sci a sessioni di tiro al poligono. La difficoltà del biathlon è riuscire a mantenere fermo il braccio (e il respiro) messo a dura prova dalla frazione sugli sci e per di più a Seefeld, la zona di tiro è malignamente collocata in cima a una salita. Per fortuna gli istruttori della XC Academy dispensano ai neofiti consigli preziosi per evitare esibizioni vergognose.

Basta invece la mappa che si trova all'ufficio turistico per incamminarsi lungo i 140 km di sentieri dell'OlympiaRegion Seefeld. Non servono nemmeno le ciaspole, si procede come d'estate lungo piste battute dai gatti delle nevi apposta per i pedoni. Particolarmente suggestivo è il sentiero contrassegnato dal numero 4 che si snoda sulle sponde del Wildsee, il lago alla periferia meridionale di Seefeld.

Per i discesisti ci sono invece una cinquantina di chilometri di piste sparse in tre diversi comprensori. Le più impegnative sono quelle della Rosshütte servite tra l'altro da una seggiovia coperta a sei posti che due sere alla settimana (mercoledì e venerdì) rimane in funzione fino alle 22.

L'anima mondana e raffinata di Seefeld si svela nell'ampia isola pedonale. E' una sorta di chilometro del divertimento che va in linea retta dalla stazione ferroviaria fino all'Olympia Sport Zentrum, unendo idealmente il Casinò e la Seekirchl. In tutta la via non si trova un edificio senza una vetrina, che sia quella di un ristorante, di un caffè o, soprattutto, di una boutique. Per uno shopping Tirol-Style come Trachten Loisl (www.trachten-mode-seefeld.at) o Sporthaus Kirchmair (www.sporthaus-kirchmair.at). Per portarsi a casa il sapore della vacanza si va invece nella Innsbrucker Strasse, che taglia perpendicolarmente la strada principale all'altezzza della Dorfplatz, la piazza principale, dove si trovano le vetrine di Speck Mair e Speck Alm.

INFO: Ufficio del Turismo, www.seefeld.com

Austria Turismo: Numero Verde 800 -175070; www.austria.info

I NOSTRI CONSIGLI

Hotel St. Peter, (Mösererstrasse 53, Seefeld,; www.mountains.at; da 115 € a persona in mezza pensione). Le opere di noti artisti contemporanei austriaci impreziosiscono le pareti di questo elegante quattro stelle situato di fronte alla Seekirchl. Dispone di grande centro benessere e ristorante gourmet.

Pension Edelweiss (Klosterstrasse 176; www.seefeld-austria.com; da 47 € a persona con prima colazione. Centralissima, è il luogo ideale per godere, dall'interno, dell'animata vita dell'isola pedonale senza spendere troppo. Dispone di un noleggio attrezzatura con prezzi speciali per gli ospiti della casa.

Biowirtshaus (Geigenbühelweg 790; www.biowirtshaus.com; Prezzo medio 35 €).

Solo ingredienti bio nelle due salette di un'antica casa completamente rivestita in legno. Tra le specialità da non perdere: costolette di agnello con miele e noci, zucca con verdure e patate al rosmarino, arrosto di maiale con canederli e crauti, trota cotta nel sidro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA