L'altra Formentera: alla scoperta delle Rutas Verdes

Mercoledì 16 Maggio 2018 di Francesca Spanò

Non solo spiagge e panorami, ma tanta natura. Formentera è un paradiso da scoprire anche in versione alternativa, perché vanta angoli di verde nascosto che in pochi conoscono. Luoghi idilliaci dove andare alla ricerca di pace e relax, staccando la spina da tutto e da tutti.
 

 

Turismo attivo nella Isla Blanca

Il sogno di acqua blu del Mediterraneo, detto anche Isla Blanca, permette di organizzare diverse attività da svolgere all’aria aperta, attraverso 32 itinerari. La Rutas Verde, riguarda dei percorsi verdi segnalati che sono stati inaugurati nel 2016 e si estendono per circa 130 km lungo tutta l’isola. Sono divisi a seconda della difficoltà, tipo di suolo e distanze e vanno da 1,5 chilometri a 12,3 chilometri. Dipende dal turista scegliere quello più facile o più impegnativo.

Conoscere Formentera

Per scoprirla al di là delle sue spiagge, una buona idea può essere quella di spostarsi a piedi con la nordic walking (camminata che prevede l’uso di bastioni, noleggiati gratuitamente dagli Uffici del Turismo. Il loro utilizzo permette di restare in una posizione più sana ed ergonomica). Ancora, ci si può spostare in bicicletta e godere del paesaggio sulle due ruote.

I percorsi: qualche idea

Tra i più facili da intraprendere, perfetto anche per i più piccoli, c’è quello che va da Es Cap a Torrent de S’Alga, alla ricerca di luoghi meno conosciuti di Formentera. In circa 2 km, si attraversa un sentiero a zig zag con una serie di suggestioni panoramiche fino a Torrent de S’Alga, caratteristico per i suoi scivoli per tirare in secca le barche dei pescatori. In riva al mare, sulla pietra, sono piantati caratteristici rami di ginepro ormai secchi. Servono oggi per appendere i pesci pescati per lasciarli essiccare e poi consumarli durante tutto l’anno. Da qui si ricava il “peix sec”, immancabile ingrediente dell’insalata payesa da aggiungere quando il pesce essiccato viene tostato sul fuoco, sminuzzato e conservato in contenitori di vetro con olio di oliva.  
    
La Ruta che va da Sant Francesc al Far de Barbaria, ha un percorso di media difficoltà in poco meno di dieci km, partendo da un paesaggio quasi desertico. Un faro in lontananza e un giro nella Formentera più rurale, con i suoi campi e mandorleti, vigneti e alberi di fico recintati da muri di pietra a secco.

Per gli sportivi, l’itinerario giusto è quello di Racó De Sa Pujada - Es Ram che, essendo in forte pendenza, è preferibile percorrere a piedi a meno che non si sia abituati ad utilizzare la bicicletta anche su terreni ripidi. Attraversata un’area boschiva, ecco il mare a Es Caló des Mort.

Per ulteriori informazioni sull’isola di Formentera, il sito ufficiale è: www.formentera.es.
 

Ultimo aggiornamento: 20 Maggio, 23:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA