Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Snake Island, ecco l'isola più pericolosa del mondo: Il governo brasiliano vieta l'accesso

Snake Island, ecco l'isola più pericolosa del mondo: Il governo brasiliano vieta l'accesso
di Simone Pierini
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 2 Luglio 2014, 11:12 - Ultimo aggiornamento: 5 Luglio, 21:20
Si chiama Ilha de Queimada Grande, alle coste di San Paolo, ma conosciuta come Snake Island ed una di quelle isole che puoi vedere solamente sui libri o sulle foto pubblicate sul web.

Il governo brasiliano ne ha infatti vietato l'accesso per la pericolosità del suo padrone di casa: la vipera d'oro.







Una macchia verde in mezzo al mare, a circa 40 chilometri dalla costa, che è però divenuta inaccessibile per la presenza di almeno 4mila esemplari di Bothrops Insularis, questo il nome scientifico della vipera d'oro. È il serpente più pericoloso al mondo e il suo veleno è letale per l'uomo, e in alcuni casi riesce anche a sciogliere la pelle.







Gli unici ad avere la possibilità di visitare l'isola sono degli scienziati autorizzati dal governo a studiare il tanto temuto serpente. Chi invece, negli anni, ha provato a sbarcare in questo paradiso incontaminato ne ha pagato con la vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA