Romantica Irlanda: dieci tramonti da sogno

Lunedì 29 Febbraio 2016 di Sabrina Quartieri
Cliffs of Moher (foto di Turismo Irlandese)

Tra scogliere, faraglioni e antichi siti archeologici sulla costa

Onde che si infrangono, arrabbiate, sulle alte scogliere dell’isola; spettacolari faraglioni addormentati che spuntano dal mare; e ancora, antiche strutture fatte costruire su una delle coste più panoramiche d'Europa: suggestivi e fiabeschi, sono loro i luoghi più fotografati d’Irlanda. Scenari capaci di incantare turisti e abitanti del posto, poeti e pittori, soprattutto al tramonto, quando i già bellissimi paesaggi si accendono dei colori intensi del rosso, dell'arancione e del giallo oro. L'Irlanda, terra magica e romantica per eccellenza, è capace di far battere il cuore: ecco allora i dieci scatti dei tramonti più belli dell'isola, per innamorarsene definitivamente.


1. Mussenden Temple. Questo edificio di forma circolare fatto costruire nel 1785 da Frederick Hervey, vescovo di Derry, come sua biblioteca personale, si trova non lontano da Castlerock, nella contea di Derry-Londonderry. Sia il tempio che il panorama circostante sono tra i luoghi più fotografati dell’isola.

2. Bunmahon Cove. La sua posizione è invidiabile: sorge nel cuore della Copper Coast, nell'incantevole contea di Waterford. Il suo nome è dovuto alla presenza di miniere di rame che un tempo punteggiavano la zona. Con un’estensione di 25 chilometri, questo tratto di costa si compone di spettacolari scogliere, insenature e faraglioni, offrendo splendidi panorami. Da Bunhamon Cove, in inverno è possibile persino avvistare le balene.

3. Cliffs of Moher. In qualsiasi momento della giornata, queste impressionanti e suggestive scogliere a picco sull'Atlantico, lungo la Wild Atlantic Way, offrono viste di una bellezza indescrivibile. Ma al tramonto l’immagine dell’angolo più affascinante della contea di Clare è davvero qualcosa di romantico.

4. Boa Island. E' immersa nelle acque del Lough Erne, nella contea di Fermanagh: oltre a regalare splendidi panorami, l'isola custodisce due statue in pietra raffiguranti antichi idoli pagani. La più grande, con due teste, rappresenta Giano, la divinità che sapeva leggere il futuro e il passato.

5. Rock of Cashel. Approdando su questo sito, sembra di entrare dentro una fiaba: l’imponente rocca abbarbicata su un’ampia collina verde è uno dei più importanti siti archeologici dell’isola. Questa, edificata nella contea di Tipperary, era un tempo sede dei re supremi del Munster. Si dice anche che qui, nel V secolo, San Patrizio incontrò e battezzò re Aonghus.

6. Glencar Lake. La contea gioiello di Leitrim è la meno popolosa dell’Irlanda e ospita la mitica sorgente del fiume Shannon. La zona è ricchissima di laghi e fiumi, che al tramonto si trasformano in veri e propri paesaggi da cartolina.

7. Giant’s Causeway. Quando cala il sole è sicuramente il momento migliore della giornata per visitare questo luogo magico, dove si incontrano mito e leggenda, terra e mare. La gente del posto narra che fu un gigante a creare quello che è considerato l'angolo più romantico della contea di Antrim.

8. Isole Blasket. Dalla Penisola di Dingle, nella contea di Kerry, è possibile ammirare il meraviglioso arcipelago; oppure, tempo permettendo, persino raggiungerlo. Esiste infatti un traghetto che conduce fino a Great Blasket, con le spiagge che ricordano quelle tropicali. Le storie della dura vita degli isolani, che lasciarono definitivamente le Blasket nel 1953, restano scolpite nella memoria.

9. Phoenix Park. Quello di Dublino è il parco urbano più grande d’Europa e ospita al suo interno un grandissimo zoo e la residenza presidenziale. La piccola "Casa Bianca", detta Farmleigh House, è un’antica dimora georgiana del XVIII secolo.

10. Isole Skellig. Si trovano nella contea di Kerry e appaiono al visitatore come un luogo remoto e unico. Guardando Skellig Michael, che si staglia sull’oceano, se ne percepisce chiaramente l’atmosfera quasi surreale. E’ qui che J.J. Abrams, regista di "Star Wars: Il risveglio della Forza", ha trovato la location perfetta per girare la scena finale dell’ultimo episodio della celebra saga.

Ultimo aggiornamento: 1 Marzo, 17:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani