Neal’s Yard a Covent Garden: nel cuore di Londra, un vicolo nascosto color arcobaleno

Lunedì 9 Aprile 2018 di Francesca Spanò

Lontano dalla folla di turisti che cercano tra le vetrine del centro abiti griffati e accessori d’occasione, incamminandosi verso il cuore nascosto di Londra, c’è un luogo magico che si incontra a sorpresa durante il proprio giro. Si trova nel quartiere di Covent Garden, ed è quasi una porta per un mondo minuscolo dove non esistono autobus rossi a due piani che sfrecciano nel traffico, né clacson impazziti a turbare la quiete circostante.
 

 

LEGGI ANCHE: Thailandia, troppi turisti: chiude la spiaggia di Leonardo Di Caprio e “The Beach”

Una sorpresa da esplorare e un passato mitico

Un incrocio di strade diviso tra case e negozietti di ogni colore, in un assoluto colpo d’occhio. Questo è Neal’s Yard, un angolo quasi dimenticato che sembra uscito da un libro di fiabe a evocare bellezza e meraviglia. Chi non ne conosce l’esistenza, rischia di girare intorno all’area costantemente, ignorando la presenza di questo imperdibile gioiello dai tratti folcloristici. La sua storia è molto antica e risale al 1690, quando Thomas Neale, da cui ne deriva il nome, divenne proprietario di un appezzamento di terreno. A donarglielo era stato Guglielmo III di Inghilterra, ma fu successivamente Nicholas Saunders, imprenditore e pioniere del movimento “Wholefood”, negli anni Settanta, a iniziare i lavori che avrebbero trasformato questo in un microcosmo perfetto. Era ormai pronto ad essere demolito ed era infestato dai topi, ma Saunders decise lo stesso di aprirvi un negozio di alimentari che divenne subito popolare, regalando lustro alla zona. Da qui, si sviluppò un circuito di negozi indipendenti e una cultura alternativa. Ancora oggi si può trovare dall’alimentare biologico al salad Bar, fino al centro benessere.

Un’oasi di pace

Quel che è certo è che si tratta di un angolo cittadino dove regna la pace, a soli tre minuti a piedi da Covent Garden e a cinque da Leicester Square. Giunti nel quartiere, insomma, basta camminare tra Mercer Street e Monmouth Street fino a giungere a una piazzetta e continuare per la Short Gardens fino al negozio Benefit. A fianco ecco che inizia Neal’s Yard. Altra alternativa è quella di scendere da Shaftesbury Avenue, imboccare Neal St oppure la strada accanto, Monmouth Street e continuare per una cinquantina di metri fino a notare un cartello con la scritta Neal’s Yard.

Una piazzetta coloratissima

Dal giallo al fucsia, dal rosso al verde fino al viola tra casette cariche di fioriere alle finestre. Lo spettacolo è garantito ed è praticamente obbligatorio entrarci anche solo per scattare un paio di foto. Perfetto per una pausa relax o per uno spuntino, garantisce anche la possibilità di perdersi dentro negozietti tipici alla ricerca di un souvenir particolare.

Ultimo aggiornamento: 11 Aprile, 21:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA