Tutti pazzi per Halloween: ecco le feste più "horror" d'Europa

Mercoledì 23 Ottobre 2013 di Ettore Pettinaroli
La zucca più grande del mondo all'Europa Park
Altro che il solito "dolcetto o scherzetto" di bimbi che bussano di porta in porta. La notte di Halloween � sempre pi� sinonimo di grandi feste di piazza che coinvolgono migliaia di persone accomunate da una «spaventosa»voglia di divertimento.



Succede, per esempio a Dublino considerata la vera culla di questa festa. Nella capitale irlandese l'appuntamento più spettacolare è la Samhain Halloween Parade che parte da Parnell Square e avanza con ritmi caraibici fino a Temple Bar dove va in scena lo spettacolo pirotecnico che conclude, almeno ufficialmente, la manifestazione. Il dress code richiede, naturalmente, travestimenti da paura. Per non farsi mancare nulla vale la pena prenotare un Dublin Ghosts Bus Tour (www.hiddendublinwalks.com/ghost-tour-dublin.php), una macabra passeggiata tra le vie della capitale che si conclude con la visita dell’Hellfire Club una tra le fortezze più spettrali di tutta l’Irlanda, posseduta, pare, dagli spiriti. Si cammina per un paio d'ore alla luce delle torce mentre le guide dispensano racconti raccapriccianti. Quasi quasi conviene non sapere l'inglese. Info: Ente irlandese per il turismo, http://www.ireland.com/it-it



Anche a Londra c'è poco da scherzare. E non si tratta di guardarsi soltanto da streghe e vampiri. Il «Tour Jack lo Squartatore» (www.jack-the-ripper-tour.com) percorre - a piedi - i vicoli teatro degli atroci delitti del serial killer più famoso del mondo. Che vengono riproposti in modo spaventoso, letteralmente indimenticabile. Fino al 3 novembre il London Dungeon (www.thedungeons.com/london/en) si trasforma nella casa di Halloween con spettacoli dedicati, zucche e decorazioni a tema. Il terribile dilemma Trick or Treat, dolcetto o scherzetto, assillerà i coraggiosi avventori già alle prese con terrificanti personaggi. Fantasmi senza pace in azione anche nella London Tower non a caso teatro degli episodi più cruenti della storia della città. Su misura per i bambini le apparizioni della strega Wilhelmina sulla London Eye, che compare all'improvviso e senza tanti complimenti mentre questi ascoltano racconti che narrano i suoi poteri magici. Perfino il celebre London Zoo (http://www.zsl.org/zsl-london-zoo) ospiterà appuntamenti speciali: letture animate, laboratori a tema, incontri ravvicinati con alcuni animali, sfilate in costume. Poco considerate durante il resto dell'anno le civette assumeranno il ruolo da protagonista che loro compete. Sarà una buona occasione per conoscerle, ma tenete ben stretta la mano dei piccoli. Info: Visit Britain, http://www.visitbritain.com/it/IT



La più grande festa di Halloween dedicata a bambini e ragazzi va in scena all'Europa Park (www.horror-nights.de) di Rust, poco distante da Friburgo, nel Sud della Germania. Il parco viene tappezzato con oltre 160.000 zucche di ogni forma, 100.000 piante autunnali tra cui 15.000 crisantemi, 3.000 balle di paglia, 6.000 piante di mais, alberi rivestiti di ragnatele, scheletri malandati. Nel bosco delle fiabe centinaia di gnomi delle zucche attendono di essere scoperti dai giovani visitatori, mentre personaggi travestiti da zucche scorrazzano intorno alla Colonial House. Anche gli spettacoli sono a tema a cominciare dall'Euromaus Halloween Show e dalla Happy Halloween Parade, durante la quale sfilano zombi, mostri e innumerevoli altri sinistri personaggi. La zucca più grande del mondo invita a fare una velocissima corsa nel Pumpkin Coaster, mentre nel Quartiere olandese le tazze da caffè del «Griezelkopjes»» si muovono tra fulmini e nebbia su una colonna sonora inquietante. Dal 26 ottobre al 3 novembre andranno in scena le scioccanti «Horror Nights» (www.horror-nights.de). Perfino i genitori ne saranno terrorizzati.



Anche a Stoccolma il 31 ottobre impazzano streghe e vampiri. Nella capitale della Svezia, però, conviene fermarsi per l'intero weekend. Per tradizione a Stoccolma la notte dedicata al regno delle tenebre è il primo sabato di novembre (quest’anno il 2). Dopo il tramonto gli abitanti della città depongono nei cimiteri ghirlande fatte di pino e candele creando un’atmosfera unica. I turisti sono particolarmente attratti dallo Skogskyrkogården («Cimitero nel Bosco»), che dal 1994 è patrimonio mondiale dell’UNESCO per la sua unicità: si trova infatti in mezzo a un bosco di pini di 100 ettari. A Skogkyrkogården si riuniscono migliaia di persone che lasciano le loro candele e le ghirlande di pino e si fermano in raccoglimento a ricordare i loro cari scomparsi. Il bosco si illumina come per incanto. Sembra che centinaia di folletti del bosco siano usciti dalle loro tane con le lanterne per dare il benvenuto ai visitatori. Qui riposa anche la divina Greta Garbo, nativa di Stoccolma. Sulla sua lapide compare solo la sua firma, nessuna data o epitaffio. Il tour operator Stoccolma Viaggi (www.stoccolmaviaggi.it) organizza forfait di varia durata comprensivi della partecipazione alla cerimonia al cimitero Skogkyrkogården con guida che parla italiano.



Info: Ente per il turismo svedese, http://www.visitsweden.com/svezia Ultimo aggiornamento: 11 Aprile, 11:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA