Cortei in costume d’epoca e cacce all’anello: a Sulmona tornano le Giostre cavalleresche

Giovedì 26 Luglio 2018 di Sabrina Quartieri
1
Giostra cavalleresca di Sulmona

Doppio appuntamento con le rievocazioni storiche a Sulmona dove, nell’ultimo weekend di luglio e nel primo di agosto, tornano le tanto attese Giostre cavalleresche. Teatro delle due manifestazioni sarà, ancora una volta, piazza Garibaldi, luogo in cui, in epoca rinascimentale, si tenevano mercati, fiere e duelli, oltre all’avvincente torneo di corsa all’anello. Una gara in cui nobili e cavalieri, locali e forestieri, si sfidavano a cavallo per conquistare il prestigioso Palio, un elegante drappo in seta, e per ricevere una preziosa medaglia d’oro.
 

 

Tutti simboli della destrezza dei duellanti, abili nell’uso della lancia al galoppo per colpire il mantenitore. E proprio per far rivivere, in una versione gioiosa e giocosa, la rivalità dei valorosi fantini del passato, il 28 e 29 luglio, e il 4 e 5 agosto prossimi, l’Associazione Culturale Giostra Cavalleresca di Sulmona animerà la cittadina abruzzese in provincia de L’Aquila con tanti appuntamenti da non perdere dedicati proprio alla caccia all’anello.  

Giunta alla XXIV edizione, la prima Giostra sarà aperta sabato e domenica prossimi, alle ore 16:30, da un corteo storico in costumi e fogge d’epoca. Insieme alle dame, agli sbandieratori e ai suonatori di chiarina, non mancherà neppure stavolta l’avvenente regina Giovanna d’Aragona, interpretata quest’anno dalla showgirl Valeria Marini. Poi, alle ore 18 di entrambe i giorni, in piazza Garibaldi andrà in scena la vera e propria sfida tra i quattro sestieri e i tre borghi in cui è diviso il territorio cittadino, per un totale di 14 “duelli” a cavallo su una pista argillosa dotata di steccati. Durante la competizione, alla quale si potrà assistere grazie a delle strutture montate intorno, si percorrerà il tracciato al galoppo, per infilare con la lancia degli anelli pendenti dalle sagome dei tre mantenitori dislocati lungo il campo di gara. Il punteggio verrà poi calcolato in base ai cerchi inseriti e al tempo impiegato.

Alla fine, il vincitore riceverà in premio il tanto ambito Palio, un dipinto su tela realizzato da pittori internazionali scelti dalle Commissioni Storica ed Artistica della Associazione Culturale Giostra Cavalleresca di Sulmona. Ma non finisce qui: il “tourbillon” di musiche rinascimentali, danze in costume, sfilate di arcieri, sbandieratori e dame, e travolgenti sfide a cavallo animerà anche il primo weekend di agosto quando, sempre nella cittadina abruzzese, si terrà la Giostra d’Europa e dei Borghi più belli d’Italia. Un appuntamento giunto alla XVIII edizione, che coinvolge diverse città europee. Ad aprire le danze sarà, sabato 4 agosto alle ore 20, un sontuoso corteo storico composto da ben 600 figuranti in abiti d'epoca provenienti dall’Italia e da altri Paesi, come la Germania, la Croazia, l’Olanda, l’Inghilterra, la Grecia, la Romania e San Marino. 

Alla sfilata che punta a rappresentare uno spaccato di vita del passato, tra balli antichi, spettacoli di falconeria e cariche di lanzichenecchi, parteciperanno - come avviene dal 2006 - anche i 13 comuni della regione Abruzzo riconosciuti “Borghi più belli d’Italia” (tra questi, Anversa degli Abruzzi, Castel del Monte, Scanno, Tagliacozzo, Castelli e Carunchio). Il corteo precede il secondo appuntamento più atteso dell’estate abruzzese: il torneo cavalleresco di corsa all’anello in notturna, di scena sempre sabato in piazza Garibaldi. È qui infatti che, alle ore 21:30, inizieranno a sfidarsi i cavalieri e i cavalli di alcune città italiane abbinate ad altre europee, con l’obiettivo di aggiudicarsi il bramato Palio, un dipinto originale su tela di lino e colori ad olio. E per l’ultimo tuffo nel passato rinascimentale, si resta a Sulmona anche il 5 agosto perché, a partire dalle ore 17, il suo centro storico sarà ravvivato da esibizioni e spettacoli in memoria di un’epoca ricca di fascino ormai lontana.

Ultimo aggiornamento: 27 Luglio, 18:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA