San Valentino da favola a Nemi: luci artistiche e eventi dedicate a tutti gli innamorati

In occasione del 14 febbraio il borgo affacciato sul lago si veste di colori e diventa la meta perfetta per una giornata con la propria dolce metà

San Valentino a Nemi: luci artistiche e eventi per un'atmosfera da favola dedicata agli innamorati
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 9 Febbraio 2022, 15:29 - Ultimo aggiornamento: 15:30

Cuori, frasi romantiche e installazioni artistiche: per due finesettimana, dall'11 al 14 febbraio e dal 18 al 20, la Città di Nemi e il suo scenografico lago diventano la meta perfetta per gli innamorati in occasione di San Valentino  .

Per gli innamorati atmosfera da sogno sul lago tra neon e colori

Già da alcuni anni la città è nota per le istallazioni artistiche del periodo di febbraio dedicate al tema dell'amore. Nel 2021 il piccolo borgo è stato costellato di piccoli cuori artistici, sui quali si potevano leggere diverse dediche, dalla scritta "Ti amo” in 20 lingue diverse, fino alle poesie di Pablo Neruda. L'evento è un vero e proprio appuntamento da non perdere per tutti gli innamorati che potranno visitare il centro storico e il magnifico “Terrazzo degli Innamorati”, camminando tra le colorate installazioni a neon realizzate Neon Flex Mood in collaborazione con il comune.

"Amore non violento": una canzone per sensibilizzare 

Nell'ambito della manifestazione si inserisce anche l'iniziativa "Amore non Violento", in collaborazione con Women of Change Italia e Mokamusic. La casa discografica per l'occasione produrrà il brano "Briciola"  dedicato al tema delle violenza sulle donne e scritto dalla sedicenne Gaia Bitocchi, studentessa del Liceo Statale “Democrito” di Roma . La ragazza sarà premiata l'11 febbraio in sala consiliare e il brano verrà prodotto in una versione da studio e lanciato in primavera su tutte le piattaforme digitali. 

Il brano Briciola parla di una storia violenza tra due ragazzi giovanissimi«Pur non avendo vissuto in prima persona una situazione di violenza e prevaricazione, ho cercato di immedesimarmi e di trasferire in parole e musica il disagio psicologico e fisico che un rapporto malato può generare» ha detto la giovane compositrice Gaia Bitocchi. L'autrice ha dedicato il brano «a tutte le donne, con la speranza che sia spunto di riflessione per tutti i ragazzi e gli uomini che confondono l'amore con il possesso e che trasformano un altro essere umano in un oggetto sul quale sfogare le proprie frustrazioni»

© RIPRODUZIONE RISERVATA