Roma, arriva la prima accademia con un e-commerce degli allievi

Roma, arriva la prima accademia con un e-commerce degli allievi
di Francesca Spanò
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 26 Maggio 2021, 10:22

Oggetti di design sì, ma davvero speciali perché frutto del lavoro degli studenti dell’accademia: a Roma nasce E-Commerce Quasar, la prima piattaforma di vendita online di una scuola dove le opere proposte sono state realizzate dagli allievi. Si tratta di un caso unico al mondo, con un progetto ambizioso che intende formare i ragazzi, prepararli per il mercato e, nello stesso tempo, strutturare la didattica in modo da abituare coloro che studiano architettura e design al confronto col pubblico. Le creazioni più riuscite, da oggi, saranno acquistabili sul portale di proprietà QIAD - Quasar Institute for Advanced Design, accademia romana con oltre trent’anni di storia, la prima nel globo a concepire una vetrina dei prodotti disegnati e sviluppati tra le mura dell’accademia di design dagli allievi e dai docenti che vi insegnano.

L’iniziativa: dalla Factory all’E-commerce

L’e-commerce Quasar vede la luce grazie alla nascita di Quasar Design Factory, un laboratorio di fabbricazione digitale allestito con le migliori tecnologie all’avanguardia, incluse stampanti 3D di ultima generazione, che permettono ai ragazzi di creare i prototipi dei prodotti, di testarli, assemblarli e produrli, rendendoli immediatamente pronti per la vendita. Questo, ovviamente, senza dimenticare la fondamentale attenzione verso l’ambiente e la sostenibilità. Una novità che rende entusiasta il CEO, Luna Todaro che ha commentato: “Siamo molto fieri di aver lanciato il primo progetto globale di e-commerce di un’accademia, nel quale inseriremo i migliori progetti dei nostri studenti, realizzati nel nostro fab lab di ultima generazione, con una particolare attenzione nei confronti dell'ambiente. Useremo infatti materiali naturali, riciclati e packaging totalmente sostenibili”. Alessandro Gorla, docente e coordinatore di corsi di laurea e master presso QIAD e titolare di Studio Algoritmo, importante realtà progettuale della Capitale è a capo della direzione creativa e ha spiegato nel dettaglio la mission del laboratorio che “vuole delinearsi come una realtà attiva nel design per quanto riguarda la creatività, la sperimentazione e la produzione, aprendo le sue porte verso il mondo produttivo nazionale e internazionale, con l’obiettivo di creare un polo culturale e un circolo virtuoso tra studenti, aziende e università. Il fine è quello di operare come un vero e proprio centro ricerche, con l’ottica di sperimentare e migliorare nuovi linguaggi e processi produttivi. In questo modo i nostri giovani talenti avranno la possibilità di firmare prodotti e percepire royalties, senza aspettare anni per entrare nel mercato come designer”.

La prima collezione: oggetti intelligenti e ecologici per la casa

Gli oggetti  della collezione di Quasar in vendita si trovano sul sito https://ecommerce.quasarinstitute.it. Sono stati progettati dal professore Gorla, da Bianca Putotto e Gianmarco Guarascio e sono ispirati a Flatlandia, il romanzo scritto nel 1884 da Edwin A. Abbott che mette al centro della narrazione un universo a più dimensioni popolato di oggetti intelligenti, emozionali, nati per un pubblico giovane, ma attraenti per tutti. Tra i più curiosi c’è lo Svuotatasche di Quartiere di Bianca Putotto, divertente, semplice da montare e utile per chi ha breve memoria e dedicato a coloro che ogni mattina si chiedono: “Ma dove ho parcheggiato ieri sera?”. Con poche mosse si può ricreare il proprio quartiere, le sue vie principali e i luoghi di riferimento così da poter posizionare la macchinina sulla mappa. E, ancora, le Architetture per Uccelli di Alessandro Gorla nel quale un ricovero per gli uccelli può diventare una casa invidiata da tutti: Villa Savoye di LeCorbusier, Casa Schröder di Rietveld o la Fallingwater House di Lloyd Wright. C’è infine il Q-Lampshade, di Gianmarco Guarascio, un paralume che, attraversato dalla luce, assume un aspetto lattiginoso che evoca la luminosità gassosa di un particolare fenomeno astrale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA