Incanto di Luci arriva in Italia e l’Orto Botanico di Roma diventa un capolavoro di Light Art

Incanto di Luci arriva in Italia e l Orto Botanico di Roma diventa un capolavoro di Light Art
di Francesca Spano'
6 Minuti di Lettura
Giovedì 10 Novembre 2022, 12:24 - Ultimo aggiornamento: 21 Novembre, 09:20

Uno scintillante micromondo luminoso che al crepuscolo si veste di magia, bellezza e sogno. Intorno, milioni di sfumature cromatiche accendono, a tinte forti, le fronde degli alberi dell’Orto Botanico. L’impressione è quella di essere circondati da un gigantesco arcobaleno notturno punteggiato da milioni di Led a basso impatto ambientale, per un’emozione assolutamente reale e pronta ad essere vissuta a Roma con "Incanto di Luci". La manifestazione internazionale (per la prima volta in Italia), renderà la natura protagonista di sfavillanti e originali opere di light art, con una mostra sensoriale particolarmente suggestiva visitabile fino all'8 gennaio 2023.

Un appuntamento imperdibile da vivere in punta di cuore

Incanto di Luci alzerà il sipario su un paesaggio da presepe a partire dal 19 novembre, per tutto il periodo natalizio. Il progetto, di ampio respiro, è legato a un festival nato in Germania nel 2016 e giunto anche in Francia, Regno Unito e Spagna, grazie a un notevole quanto prevedibile successo di pubblico. La rosa di Paesi che si aggiungono alla kermesse cresce e, quest’anno, ecco l’Italia con la Capitale e una città della Slesia in Polonia.

Installazioni luminose “amiche della natura”

Le lucine che avvolgono il verde dell’Orto Botanico, non sono solo belle da vedere ma garantiscono un basso impatto ambientale (uso di lampadine a led e accordo di compensazione energetica, con massimo rispetto della natura, avvolta da luci ma senza essere toccata). L’accensione delle opere di light art avverrà contemporaneamente in 18 città europee e avrà anche un profondo significato simbolico. In un’epoca complessa e piena di situazioni angoscianti, rappresenta la speranza di un futuro di pace e serenità per tutti. A organizzare Incanto di Luci, ci ha pensato Be.it events, e riguarda un percorso lungo circa un chilometro e mezzo tra cattedrali e fontane luminose, prati cangianti, borghi della luna e delle stelle, scintillanti lungolaghi d'Oriente e, immancabile, il rondò di Natale.

Una Travel experience a Roma assolutamente originale

La mostra sensoriale di light art tornerà a celebrare il suo format di origine, “Christmas Garden”, in un contesto come quello dell’Orto Botanico di Roma, diviso tra terra, cielo, musica e natura. Un piccolo universo incantato che lascerà senza fiato i visitatori della Città Eterna, ma anche quelli di location d’eccezione come Parigi, Barcellona, Berlino, Francoforte, Dresda e Windsor. Christian Diekmann COO e CDO di DEAG Deutsche Entertainment AG, che ha lanciato Christmas Garden a Berlino, in Germania, nel 2016 ha, per l’occasione, commentato: "Dopo che l’anno scorso 1,9 milioni di persone hanno visitato i nostri Giardini di Natale in tutta Europa, siamo incredibilmente entusiasti di continuare a crescere a livello internazionale e di accogliere Roma come un’altra affascinante città nella nostra famiglia di Giardini di Natale. Vorremmo ringraziare tutti i nostri partner per la loro collaborazione”.

 

Un concetto condiviso anche da Stephen Flint Wood, Executive Vice President of Arts and Entertainment Events di IMG - leader globale nel settore degli eventi e dell'intrattenimento, il quale ha aggiunto: “Dopo il grande successo dei percorsi di luci che abbiamo lanciato a Parigi e Windsor lo scorso anno, siamo entusiasti di illuminare una delle città più belle del mondo, dal momento che porteremo questa incredibile esperienza a Roma questo inverno.”  Silvia e Mauro Dorigo di Be.It Events, partner italiano di questo evento e già curatori dei festival culinari ‘Taste’ in Italia hanno, infine, concluso dicendo: “Con questo evento senza precedenti che anticipa le festività natalizie, ricreeremo, attraverso la natura, un microcosmo incantato e favoloso in uno spazio già magico come l’Orto Botanico di Roma. L’obiettivo è quello di suscitare meraviglia nei bambini, che sanno rimanere incantati, ma anche negli adulti che hanno sempre più voglia di vivere emozioni forti e, forse, quasi dimenticate. Non dobbiamo perdere l’occasione di risvegliare sensazioni che ci fanno sentire vivi e felici e che, con ‘Incanto di Luci’, possono essere condivise con gli altri”.


“Questo appuntamento è anche un’iniezione di speranza per un mondo migliore, che torni ad essere un luogo di pace e serenità - continua Silvia - dato che le luci della manifestazione si accenderanno all’unisono in sei diversi Paesi, dalla Germania alla Francia, dal Regno Unito alla Spagna, con le new entry del 2022: l’Italia con Roma e la Polonia con Chorzów".

Le opere di Incanto di Luci

Le installazioni che illumineranno l’Orto Botanico saranno del famoso light designer Andreas Boehlke e saranno rese suggestive dalle melodie del compositore e sound designer Burkhard Fincke, in un percorso tra sogno e realtà. La passeggiata si snoderà tra le palme splendenti del Viale dei Rami Scintillanti, attraverso la Cattedrale di Luce, per incontrare le Fate degli Alberi e poi salire con lo sguardo sulla Scala fino alla Luna. Un contesto idilliaco anche per concedersi una pausa di ristoro con le specialità gourmet dell’area Luci e Delizie.
Per concludere il viaggio nella natura incantata, lo sfavillante Rondò di Natale: tra gli alberi decorati ci sarà , una grande slitta con Babbo Natale e grandi pacchi illuminati.

La storia dell’evento

Nel 2016, DEAG Deutsche Entertainment AG ha portato per la prima volta in Germania il concetto di successo del “Giardino di Natale” presso l’Orto Botanico di Berlino. Dall’anno successivo, il progetto si è allargato ad altre destinazioni, come il Pillnitz Palace & Park di Dresda (2018), il Wilhelma di Stoccarda (dal 2018), l’Allwetterzoo di Münster (dal 2019), il Giardino Botanico di Madrid (2019), il Wollaton Park di Nottingham (2020), il Deutsche Bank Park di Francoforte sul Meno (20 21), l’Hannover Adventure Zoo (2021), l’Isola di Mainau (2021), la Fortezza di Ehrenbreitstein a Coblenza (2021), lo Zoo di Colonia (2021) e Weihnachten im Tierpark Berlin (2019). Nel 2021, il Giardino di Natale si è tenuto anche al Recinte Modernista de Sant Pau a Barcellona, al Jardín Botánico Histórico La Concepción a Malaga, ai Jardíns de Vivers a Valencia, al Parc de Saint-Cloud a Parigi, al Windsor Great Park e alla Kenwood House a Londra, al Wollaton Park a Nottingham e alla Trentham Estate, vicino a Newcastle fino a giungere quest’anno a Roma con “Incanto di Luci”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA