Quando l'hotel è l'esperienza più incredibile del viaggio, anche in Italia

Quando l'hotel è l'esperienza più incredibile del viaggio, anche in Italia
di Francesca Spanò
4 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Luglio 2021, 08:04 - Ultimo aggiornamento: 08:10

Il segreto di un viaggio perfetto, spesso non riguarda solo i paesaggi o le avventure previste durante la vacanza. Un soggiorno fuori casa, infatti, va sempre personalizzato e adeguato alle esigenze del turista che sogna relax ed esperienze indimenticabili lontano da casa. Non importa che ci si trovi all’estero o a pochi chilometri dalla propria città, l’importante è che si possa conservare nel bagaglio dei propri ricordi un’emozione difficile da dimenticare. Ecco, perché, non vale sempre la regola della location superba a fronte di un alloggio discreto a cui prestare la minima cura, perché tanto servirà solo per la notte. Se da un lato c’è chi, infatti, sogna una dimora lussuosa dove ritrovare le forze dopo una lunga giornata, c’è chi è alla ricerca di un indirizzo particolare magari proprio nello Stivale.

Una notte originale in Italia in:

Un ryokan in stile giapponese

Nelle Marche si può prenotare a Wasabiculture, un b&b insolito, dove non mancano i classici futon e il laghetto con le carpe koi. Tra le attività, si può prendere parte alla tanto nota cerimonia del tè e fare un bagno tradizionale giapponese-oforu che permette di purificare il corpo e liberare la mente dallo stress. La prenotazione, in questo caso, è d’obbligo e si può andare anche in coppia, oppure ci si può concedere una meditazione “tibetana”. Intorno, ogni elemento architettonico è pensato per essere in totale armonia con la natura e regalare pace e relax. Per maggiori info: https://www.wabisabiculture.org/.

Una casa sull’albero per sentirsi un po’ bambini

Nel Lazio, si può soggiornare a La Piantata, a Viterbo, che oltre ad essere un classico B&B, vanta la presenza di due case sull’albero dotate di ogni comfort. Tra l’altro, con i suoi 87 metri quadri, la Black Cabin è anche la casa sull’albero più grande d’Europa. Un eco-loft di 87 metri quadri high-tech, riparati dall’ombra della chioma di un Pino Marittimo di 200 anni, a 7 metri da terra con vista sulle colline e i campi di lavanda. La Suite Bleue, sorge a  8 metri da terra, fra 12 ettari di colline coltivate a lavanda, nella chioma folta di una quercia secolare. Per maggiori info: https://www.lapiantata.it/.

 

Una suite vetrata a 2055 metri di quota

Starlight Room 360, si trova a Cortina d’Ampezzo ed è una camera mobile realizzata con legno di abete e pareti in vetro. La peculiarità è che ruota su se stessa e regala notti indimenticabili con vista sulle Dolomiti, Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Nei pressi del Rifugio Col Gallina, è perfetta anche per osservare romanticamente le stelle e staccare la spina da tutto e da tutti. Per maggiori info: https://starlightroom.it/.

Un faro in un’area naturale protetta

Nel paradiso della Sardegna, c’è il Faro Capo Spartivento, che sorge in un’area naturale protetta ed è un hotel a cinque stelle. Si può dormire sia all’interno con 4 suite e una sala da tè che nell’ex residenza dei semaforisti. Accanto c’è anche la piscina e altre suite, in quello che rappresentava l’alloggio del personale. Per maggiori info: http://www.farocapospartivento.com/it.

Un Atelier sul mare

In Sicilia, a pochi metri dal mare a Castel di Tusa, ecco l’Art Hotel Atelier, che regala l’esperienza di sentirsi quasi dentro a un museo. Una realtà unica fondata da Antonio Presti, già ideatore della Fiumara d’Arte (il parco di sculture all’aperto più grande d’Europa), che ha affidato la realizzazione di 20 delle 40 camere dell’Atelier sul Mare ad artisti internazionali. Opgni ambiente è un capolavoro unico che riconcilia corpo e mente, per un soggiorno indimenticabile. Per maggiori info: http://www.ateliersulmare.com/it/.

© RIPRODUZIONE RISERVATA