Franciacorta, Valtellina e Chianti: tre vigneti dove perdersi tra il profumo di mosto

Giovedì 25 Settembre 2014 di Chiara Todesco
Settembre, tempo di vendemmia. Non c’è periodo migliore per ritrovarsi in mezzo ai vigneti, guardarsi intorno, assaporare l’uva e degustare un buon vino. Ecco tre posti dove lasciarsi guidare dal profumo di mosto.



1.FRANCIACORTA: In Franciacorta, precisamente a Ome, in provincia di Brescia, si trova una tenuta di 34 ettari di vigne coltivate a terrazzamenti. Qui c’è l’azienda agricola Al Rocol, un vecchio rustico ristrutturato che tra l’altro funge anche da agriturismo con 15 camere, diversi appartamenti e persino una piscina. Così si può girare, a piedi o in mountain bike lungo i sentieri che si snodano tra boschi e uliveti all’interno della tenuta e poi la sera fermarsi e pernottare in questo affascinante agriturismo. Per approfittare della tradizione locale: in tavola le antiche ricette della nonna Castellini, rivisitate dalla padrona di casa, Daniela Vimercati Castellini che insieme allo chef Fabio Orizio, cucina piatti stagionali della tradizione bresciana e franciacortina. Nell’Enoteca invece sono in vendita i vini e i prodotti dell’azienda. Si può inoltre partecipare alle visite guidate in cantina con degustazioni, corsi di cucina, e persino attività per bambini.



2. VALTELLINA: Nel tour dei vigneti non può mancare la Valtellina. Qui si organizzano veri tour guidati lungo la Strada del Vino e dei Sapori, come quello che porta sulla Strada del Maroggia e del Sassella, del Grumello e dell’Inferno.

Si scopre così la zona di produzione del Valtellina Superiore Maroggia DOCG Sassella, tra vigne, prati, borghi antichi e terrazzamenti. Lungo il percorso si possono visitare numerose cantine come la Assoviuno a Berbenno, Boffalora a Castione, la Coop Agricola Triasso e Sassella… Da non perdere una passeggiata sul sentiero della Torre del Sassella.

Il terzo giorno in programma c’è la visita al centro storico di Sondrio prima di imboccare, a piedi, in auto o in bici, la Strada dei Terrazzamenti, per un incontro ravvicinato con gli splendidi scenari dei vigneti.

Anche in questo tratto di strada sono diverse le cantine che si possono visitare.



3.CHIANTI: E poi, ovviamente, si arriva in Toscana. Nel cuore pulsante dei vigneti, a Greve in Chianti, l’azienda Querciabella si distingue per la produzione di vini biodinamici. Così mentre siete a spasso tra le verdi colline approfittate per fare un salto all’interno di questa bellissima tenuta, potrete degustare i vini e portarvi a casa qualche bottiglia doc. Solitamente la proprietà non è aperta al pubblico ma su prenotazione si può organizzare un tour enogastronomico.



GLI INDIRIZZI:



1.Franciacorta: Azienda agricola Al Rocol, Via Provinciale 79, Ome (Bs)

Tel. 030 6852542, www.alrocol.com



2. Valtellina: tel: 0342 211329, info.valtellinaturismo@gmail.com



3.Chianti: Azienda Querciabella, via di Barbiano 17, Greve in Chianti (FI), tel. 055 85927777, info@querciabella.com, www.querciabella.com Ultimo aggiornamento: 2 Ottobre, 22:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA