Klm e Air France lanciano i menù stellati e sostenibili da gustare in volo

Venerdì 24 Maggio 2013 di Marta Ghelma
Si fa presto a dire catering, ma per chi viaggia spesso e a lungo raggio il menù in volo rappresenta già una parte importante del viaggio. Pioniera del catering ecofriendly e di qualità, l
a compagnia aerea KLM Royal Dutch Airlines (www.klm.it) è da tempo è impegnata nel servizio a bordo di alimenti certificati e prodotti in maniera sostenibile come, ad esempio, quelli che recano il marchio UTZ per il caffè sostenibile o il marchio di qualità dell’organizzazione MSC per il pesce sostenibile.



I viaggiatori gourmand sappiano che, tra le eccellenze che si possono gustare sui voli in partenza dall'aeroporto di Amsterdam Schiphol, ci sono anche le squisitezze a base di pollo marchiato Better Life Quality Mark, il vitello certificato Beter Leven, le cosiddette frittate «gabbia-free» e il latte, il formaggio e i salumi organici. Nei mesi di ottobre e novembre, poi, i passeggeri potranno sperimentare l'iniziativa a Km (quasi) 0 di «From Holland Festival», un menù a base di cibi di stagione e provenienti esclusivamente da produttori locali olandesi selezionati.



Fino alla fine di settembre 2013, sui voli della World Business Class da Amsterdam e Hong Kong, inoltre, KLM servirà pasti creati da Richard Ekkebus, l'iconico chef stellato del ristorante Amber del The Landmark Mandarin Oriental Hotel di Hong Kong. Prima di lui, gli aficionados della compagnia aerea di bandiera dei Paesi Bassi avevano già provato le prelibate ricette firmate da Sergio Herman, Jonnie Boer, Mario Ridder e Peter Goossens.



Tutto questo, in collaborazione con il World Wide Fund for Nature (WNF), partner di KLM nel promuovere e proporre un catering sostenibile, attento non solo alla qualità dei prodotti ma anche al trattamento della materia e degli animali. E siccome anche l'occhio vuole la sua parte, la World Business Class ha scelto i servizi da tavola disegnati «su misura» dal celebre designer Marcel Wanders: dalle porcellane ai bicchieri e dalle posate ai vassoi l'eleganza è servita!



Un'altra buona notizia arriva dalla compagnia aerea Air France (www.airfrance.it), con i nuovi menù à la carte proposti in classe Premium Economy ed Economy in alternativa ai menu gratuiti del giorno. Nella maggior parte dei voli a lungo raggio, in partenza da Parigi-Charles de Gaulle e Parigi-Orly, i passeggeri potranno scegliere tra 4 differenti opzioni. I menù «Tradition» e «Une Sélection LENÔTRE», elaborati dalla famosa Maison Lenôtre, comprendono piatti speciali quali, ad esempio, la terrine de foie gras e le capesante con salsa Duglère all’arancia, mentre chi sceglie «Océan» o «Bio» assaggerà, tra gli altri il nasello d’Alaska con burro al limone e la julienne di carote e zucchine glassate al miele e soia. Il costo? I menù variano dai 12 ai 28 € e si prenotano, fino a 24 ore prima della partenza, sul sito di Air France, presso il Call Center 892057 o in agenzia di viaggi.
Ultimo aggiornamento: 28 Maggio, 12:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani