In treno, un modo insolito e autentico per
viaggiare negli States

Lunedì 24 Febbraio 2014 di Marco Berchi
Incontri viaggiando con Amtrak attraverso gli States

Salire su un treno negli Stati Uniti Ť un’esperienza da fare non appena si decide di uscire dai modi di viaggiare piý consueti in quel grande Paese. La rete ferroviaria americana non √® ad alta velocit√†, non ci sono convogli paragonabili con le Frecce italiane, le stazioni non sono niente di che ma il servizio √® comunque buono e accurato come ho avuto modo di sperimentare ancora una volta qualche giorno fa viaggiando tra New York e Baltimore, dove sono andato a salutare una famiglia di amici.

Il servizio ferroviario prevalente è assicurato (con ampi sussidi federali) da Amtrak, ed è sui suoi treni che ho spesso viaggiato, sia sulla direttrice della East Coast, che scende da Boston, sia su quella Ovest, nel caso specifico tra Los Angeles e San Diego, in California.

La caratteristica pi√Ļ forte del viaggio in treno negli Usa — ma forse in tutto il mondo… — √® la possibilit√† di immergersi pi√Ļ profondamente nella vita della gente, di fare incontri, di chiacchierare, di vedere paesaggi e centri abitati da una prospettiva unica e diversa. E se tra famigliole e professionisti che popolano i convogli tra Washington, Philadelphia, New York e Boston si vede molto della middle class americana, √® sui lunghi tragitti che si fanno le esperienze pi√Ļ interessanti.

Per questo ho letto con preoccupazione quanto riportato da Francesco Semprini su La Stampa a proposito del Southwest Chief, il treno che ogni giorno parte da Chicago e raggiunge a Los Angeles (e viceversa), 3645 chilometri e 42 ore dopo. Pare che ci siano difficolt√† a sostenere economicamente quella linea, che ha segnato la storia degli Stati Uniti e che un po’ ha segnato anche la mia.

Nell’estate del 2012 ho infatti trascorso sul Southwest Chief alcune delle mie pi√Ļ significative ore di viaggio con un tragitto spezzato in due tappe e con una sosta di alcuni giorni in New Mexico.

Personaggi curiosi e paesaggi maestosi, servizio di bordo semplice ma cordiale e gradevole, lunghe ore nella carrozza panoramica dove un po’ tutti erano impegnati a prendere appunti di viaggio. Nella fotogallery collegata a questo articolo troverete alcune immagini di quel viaggio.

La Southwest non √® l’unica linea epica di Amtrak. La pi√Ļ bella √® probabilmente quella percorsa da Empire Builder, che da Chicago, costeggiando il confine canadese, va fino a Seattle. E che dire di Sunset Limited da New Orleans a Los Angeles?

Come dicevo, il treno √® un mezzo di trasporto ¬ęstrano¬Ľ in un’America dalle grandi distanze quotidianamente sorvolata da migliaia di voli e percorsa da direttrici stradali ideali per il fly and drive turistico. Salire su un Amtrak √® quindi una scelta non banale, non costosa ma nemmeno cheap (4 ore tra Boston e la Grande Mela costano circa 140 dollari), consigliata a chi cerca un modo nuovo per vedere gli Usa.

A cominciare dalle stazioni. Nulla a che fare con i lustrini degli aeroporti; molte sono sotterranee, ai binari si accede solo all’ultimo minuto attraverso gates simili a quelli aeroportuali, ma le sale d’attesa sono pulite e a disposizione di tutti e non solo dei vip titolari di qualche card, facchini gratuiti e gentilissimi aiutano con i bagagli.

A bordo, come si diceva, c’√® buon confort anche se l’et√† media delle carrozze non √® bassa; i sedili sono comodi anche nella classe base ¬ęreserved coach¬Ľ, ci sono le prese per le ricariche.

Sui convogli a lungo raggio si pu√≤ scegliere la formula economica del solo posto a sedere ma √® consigliabile optare per una tra le diverse soluzioni di cabine. Con un po’ di attenzione: la ¬ęroomette¬Ľ adatta anche a due persone √® bene prenotarla per una sola mentre nella ¬ębedroom¬Ľ si sta davvero comodi in due.

Sempre sui lunghi tragitti, le soste nelle piccole, remote localit√† sono spesso lunghe. Cos√¨ si pu√≤ scendere e curiosare tra i banchetti che la gente del posto normalmente allestisce lungo il marciapiede della stazione, dato che l’arrivo del treno, specialmente in molti villaggi delle grandi pianure √® ancora un evento come ai tempi della conquista del west.

I NOSTRI CONSIGLI

Alcuni tour operator italiani propongono pacchetti che comprendono viaggi in treno con Amtrak. Tra questi Auratours (http://www.auratours.it) ha un pacchetto fly and train sulla Costa Est.

Per chi ama il fai-da-te i biglietti sono acquistabili su internet sul sito www.amtrak.com.

Ultimo aggiornamento: 1 Marzo, 08:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani