Tornare a casa ma restare in vacanza: ecco come i viaggi influenzano l'arredamento

Martedì 20 Febbraio 2018
Le vacanze, una volta finite, in qualche modo continuano a casa. Secondo una ricerca del sito di prenotazioni Booking.com, i viaggi ispirano infatti anche l'arredamento. Se il 70% dei viaggiatori sceglie l’alloggio in base al design, il 56% riarreda casa traendo ispirazione proprio da una vacanza.

La ricerca, effettuata su 19 mila viaggiatori provenienti da tutto il mondo, ha rivelato infatti che l’arredamento degli alloggi in cui si soggiorna può rendere l’esperienza di viaggio talmente indimenticabile che più della metà (il 56%) dei viaggiatori decidono di rivedere l’arredamento della propria abitazione perché ispirati dal viaggio. Una percentuale che tra i Millennials raggiunge addirittura il 67%.

La ragione è che desideriamo talmente tanto sentirci ancora in vacanza che, come sostiene un terzo dei viaggiatori (il 32%), vogliamo rinnovare l’arredamento di casa perché speriamo che ci faccia rivivere i bei momenti del viaggio. A 1 viaggiatore su 5 (il 21%) piace poter ricreare l’atmosfera di vacanza nel proprio appartamento.

Secondo la ricerca, altre importanti fonti di ispirazione per i viaggiatori che decidono di riarredare casa al rientro dal viaggio sono: gli oggetti e l’atmosfera che li circondava durante la vacanza, come per esempio i tessuti e i colori (36%); sentirsi immersi in una nuova cultura (32%); visitare musei, gallerie e altri luoghi di interesse (20%).

Pepijn Rijvers, Chief Marketing Officer di Booking.com, ha commentato: «Le esperienze che viviamo in vacanza posso accompagnarci tutta la vita, grazie a un ricordo, all’acquisto di un oggetto o all’ispirazione con cui torniamo a casa. La passione per l’interior design accomuna viaggiatori da tutto il mondo, ed è fantastico tornare a casa con nuove idee ispirate dall’alloggio in cui abbiamo soggiornato in vacanza. Su Booking.com offriamo 30 tipologie diverse di strutture, da case ad appartamenti e B&B, da alloggi sugli alberi a igloo. Sono tutte concepite per offrire ai viaggiatori la migliore esperienza possibile, e possono costituire una fonte di ispirazione per riarredare la nostra casa». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La tentazione di restare collegati anche in viaggio

di Mauro Evangelisti