MIGRANTI

Papa Francesco preoccupato per l'aumento della xenofobia

Giovedì 7 Novembre 2019
1

Città del Vaticano – Nazionalismi, odio verso lo straniero, la forbice tra poveri e ricchi che aumenta ogni giorno di più. Papa Francesco si lamenta di come oggi «abbondino le espressioni di xenofobia e la ricerca egoistica dell'interesse nazionale, la disuguaglianza tra Paesi» ma anche al «loro interno il divario che cresce senza trovare un rimedio». Davanti a Francesco, in udienza, ci sono i partecipanti al convegno internazionale del Segretariato per la Giustizia sociale e l'Ecologia dei gesuiti.

 le azzurre: «Nel calcio femminile non esiste: tra donne niente discriminazioni»

Il Papa suggerisce una visione d'insieme che include anche i danni inflitti al pianeta. «Non abbiamo mai maltrattato e ferito la nostra casa comune come negli ultimi due secoli».

 Per stare accanto agli ultimi, alle vittime della «cultura dello scarto» il Papa suggerisce ai gesuiti che occorre avere attenzione ai bisogni della gente. Ma questo puo' non bastare: «Abbiamo bisogno di una vera rivoluzione culturale», «una trasformazione della nostra visione collettiva, dei nostri atteggiamenti, dei nostri modi di percepire noi stessi e metterci davanti al mondo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma