Papa Francesco vola con ITA, dopo l'Alitalia il Vaticano privilegia la compagnia italiana

Papa Francesco vola con ITA, dopo l'Alitalia il Vaticano privilegia la compagnia italiana
di Franca Giansoldati
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 24 Novembre 2021, 12:12

Città del Vaticano – Chiuso il capitolo aereo con l'Alitalia Papa Francesco, il prossimo due dicembre, inaugurerà quello con Ita Airwais, la nuova compagnia di bandiera sorta sulle ceneri di Alitalia. Il volo papale partirà alle ore 11 da Roma Fiumicino con destinazione Larnaca, a Cipro. Il trasferimento sarà effettuato con un Airbus A320 con livrea celebrativa “Born in 2021”, creata da ITA Airways per festeggiare l’avvio delle operazioni di volo, avvenuto lo scorso 15 ottobre.

All'aeroporto di Fiumicino, a salutare il Papa ci sarà l’Ad Fabio Maria Lazzerini. A bordo, invece, ci sarà un equipaggio di 9 persone composto da tre piloti e sei assistenti di volo. Il supervisore delle attività di bordo sarà il comandante Riccardo Privitera, con 18.000 ore di volo di esperienza. Insieme a lui il comandante Corrado Di Maria e il primo ufficiale Michele Altobelli. Presente a bordo anche un team dedicato ai voli speciali.

 «Per noi è un onore – ha dichiarato Lazzerini – Siamo una compagnia che mette al centro della sua strategia la sostenibilità ed è questo un motivo in più per essere felici di trasportare il Santo Padre che richiama costantemente questi valori nelle sue parole».

In passato la stampa internazionale aveva preso carta e penna diverse volte per protestare sia con l'Alitalia che con il Vaticano per i costi altissimi dei biglietti aerei che sono a carico delle testate. Anche per tratte brevissime i biglietti dei voli papali venivano emessi in Vaticano, e consegnati ai giornalisti negli uffici dell'APSA - l'amministrazione del patrimonio della Sede Apostolica - e risultavano essere almeno il triplo rispetto ai normali voli di linea. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA