PAPA FRANCESCO

Il Vaticano prende le distanze dagli Usa sul via libera agli insediamenti in Cisgiordania

Mercoledì 20 Novembre 2019 di Franca Giansoldati
1

Bangkok (Thailandia) – Il Papa ha preso le distanze dagli Stati Uniti che hanno annunciato di non ritenete più illegittimi gli insediamenti israeliani in Cisgiordania, come invece era accaduto fino a ora. Il cambiamento di politica estera americana, resa nota da Trump, rischia di incendiare il Medio Oriente e «minare ulteriormente il processo di pace israelo-palestinese e la già fragile stabilità regionale». Il Vaticano ha espresso la sua posizione negativa attraverso un comunicato diffuso in serata nel quale ripete che la soluzione nel conflitto israelo-palestinese è di arrivare a due stati per due popoli. 

«La Santa Sede sostiene il diritto dello Stato d’Israele a vivere in pace e sicurezza entro i confini riconosciutigli dalla comunità internazionale, ma lo stesso diritto appartiene al popolo palestinese e deve essere riconosciuto, rispettato e attuato».

IL Vaticano invita israeliani e palestinesi a riprendere i negoziati con l’appoggio della Comunità internazionale e in osservanza delle Risoluzioni delle Nazioni Unite che, in passato, si sono sempre espresse negativamente sugli insediamenti in Cisgiordania.

Il portavoce del Presidente palestinese Abu Mazen ha definito la decisione degli Stati Uniti “nulla, inaccettabile e da condannare”.

Ultimo aggiornamento: 15:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA