PAPA FRANCESCO

Papa Francesco festeggia per la prima volta i 50 anni di nozze d'oro di un amico

Giovedì 27 Giugno 2019 di Franca Giansoldati
Papa Francesco festeggia i 50 anni di nozze d'oro di un amico, mai accaduto prima

Città del Vaticano – Mai nessun Papa prima d'ora aveva celebrato tanto solennemente il 50esimo anniversario di matrimonio di un amico. Papa Francesco, oggi pomeriggio, nella basilica vaticana, celebrerà una messa per festeggiare le nozze d'oro del professor Guzmán Carriquiri Lecour e della moglie Lídice María Gómez Mango, entrambi amici cari del pontefice. Il legame tra Carriquiri e Bergoglio ha radici antiche anche se si è cementato durante la riunione dell'episcopato latino americano ad Aparecida, in Brasile, alla quale lui partecipò nel 2007 in qualità di vice-presidente della Commissione pontificia per l’America Latina.

Il vescovo di Carpi sbatte la porta e si dimette, «contro di me la macchina del fango delle intercettazioni»

Carriquiri, navigatore di lungo corso nella curia, attraverso ben quattro pontificati, ha ricoperto anche il ruolo di Sotto-Segretario del Pontificio Consiglio per i Laici, ai tempi di Papa Wojtyla. Fu poi Benedetto XVI che lo ha promosso alla Pontificia Commissione per l'America Latina, ruolo non marginale per la Chiesa latinoamericana.

Anche quest'anno niente vacanze per il Papa e all'ultima udienza estiva chiede: «pregate per il mio ministero»

La Pontificia Commissione per l’America Latina fu istituita da Pio XII nel 1958 con il compito di studiare in maniera unitaria le principali questioni emergenti in America Latina e per favorire la vita e la crescita delle Chiese particolari.

Carriquiry è nato a Montevideo (Uruguay) nel 1944, è sposato con Lídice María Gómez Mango e ha quattro figli e svariati nipoti. Da più di 40 anni lavora per la Santa Sede. Si è laureato a Montevideo, in Scienze Sociali. È stato dirigente della Gioventù studentesca e universitaria latinoamericana. Ha collaborato con l’episcopato del suo Paese come Direttore del Centro nazionale per i mezzi di comunicazione sociale della Chiesa in Uruguay.

Negli ultimi quarant’anni ha lavorato ininterrottamente per la Santa Sede. È stato stretto collaboratore di Paolo VI, di Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI, prima nel Consilium de Laicis e poi nel Pontificio Consiglio per i Laici. È stato il primo laico nominato Capo-Dipartimento da Paolo VI nonché il primo laico nominato Sotto-Segretario in un dicastero della Santa Sede, da Giovanni Paolo II, ricoprendo questa carica per più di 25 anni. Ha sempre collaborato con altre istituzioni vaticane.

 

Ultimo aggiornamento: 17:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA