CORONAVIRUS

L'esercito e l'Ama sanificano tutte le chiese di Roma, la prima parrocchia è al Tuscolano

Mercoledì 13 Maggio 2020
2

Città del Vaticano - Amuchina e preghiere. La sanificazione delle chiese di Roma necessaria per avviare la Fase 2 a Roma è a carico del Campidoglio (attraverso l'Ama) e dell'esercito. Le operazioni preliminari sono iniziate da con la chiesa di Don Bosco, al Tuscolano, una delle parrocchie piu' grandi per numero di abitanti. I militari con tuta bianca e con gli strumenti necessari per distribuire disintettanti ovunque, hanno iniziato a lavorare dal mattino.

L'ingresso della chiesa, i banchi, la navata ma anche il sagrato. Don Roberto Colameo, il parroco, ha spiegato che la chiesa normalmente ospita 1700 persone ma in questa fase, per evitare il contagio, avrà capienza limitata, fino a 370 persone. Ogni posto a sedere sarà segnalato con un adesivo.

Il numero delle messe previste sono 7 la domenica e 3 nei giorni feriali. Quanto ai matrimoni nessuno in questo periodo in questa parrocchia ne vuole sapere. Hanno tutti rimandato il rito. Il sacerdote ha ripetuto che farà di tutto per garantire il rispetto rigoroso delle norme. Gli interventi di sanificazione riguardano 337 parrocchie. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA