CORONAVIRUS

Il crocifisso miracoloso che ha battuto la peste nel XVI secolo arrivato in Vaticano

Giovedì 26 Marzo 2020 di Franca Giansoldati
2

Città del Vaticano – Adesso è in Vaticano e domani sarà esposto sul sagrato di San Pietro. L'antico crocifisso miracoloso -quello che fece fermare la pestilenza a Roma nel XVI secolo – e davanti al quale Papa Francesco si è inginocchiato la scorsa settimana nella chiesa di San Marcellino al Corso, ha fatto il suo ingresso nel piccolo stato pontificio su un furgoncino. Avrebbe potuto arrivare con una bella processione ma non sono di certo tempi adatti per fare processioni, come avvenne quattro secoli fa. Domani pomeriggio verrà collocato sul sagrato della basilica di San Pietro per la preghiera straordinaria che Francesco ha annunciato. Pregherà per fermare la pestilenza del coronavirus davanti ad una desolata piazza vuota, implorando la fine di questa epidemia che sta causando morti e feriti in tutto il mondo, fermando l'economia dei cinque continenti e stravolgendo la vita di interi popoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi