PAPA FRANCESCO

Papa Ratzinger rinuncia alla eredità del fratello Georg e lascia tutto al Vaticano

Lunedì 2 Novembre 2020 di Franca Giansoldati
1
Papa Ratzinger rinuncia alla eredità del fratello Georg e lascia tutto al Vaticano

Città del Vaticano - Il Papa emerito ha rifiutato l'eredità del fratello Georg, scomparso a luglio all'età di 96 anni, devolvendo a Vaticano tutto quello che aveva. Lo ha riferito il reverendo Johannes Hofmann, il decano della collegiata in cui ha vissuto fino a luglio don Georg Ratzinger, al giornale Bild am Sonntag. «Il pontefice emerito ha dato disposizioni perchè tutto quello che apparteneva al fratello fosse devoluto alla Santa Sede».

LEGGI ANCHE Addio padre Sorge, la voce più libera della Chiesa, l'ultimo tweet a favore delle leggi per le unioni gay

Principalmente si tratta di beni materiali, della collezione di libri, degli spartiti musicali relativi al coro di Ratisbona, e di altri oggetti. La casa di Ratisbona in cui viveva Georg Ratzinger era di proprietà della collegiata. Il patrimonio è costituito principalmente da composizioni, spartiti del coro Domspatzen di Ratisbona, una piccola biblioteca e foto di famiglia. Tuttavia alcuni piccoli ricordi personali andranno ugualmente a Benedetto XVI e gli verranno recapitati nel monastero di Mater Ecclesiae in Vaticano.

La decisione di rinunciare alla proprietà delle cose del fratello «è perchè non ha più bisogno di accumulare cose materiali, vista la sua età», riferiscono da Ratisbona. Don Georg era l'ultimo membro della famiglia di Ratzinger che era ancora in vita. A luglio il Papa emerito aveva voluto intraprendere un viaggio difficile (vista la sua età e le sue condizioni), raggiungendo il fratello nella stanza di ospedale in Baviera. Hanno celebrato assieme la messa, sono rimasti una ultima volta assieme. Era la promessa che Joseph aveva fatto a Georg, fratello maggiore, suo confidente e compagno di seminario.

Ultimo aggiornamento: 19:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche