Papa Francesco «prega» per i gay e tutte le persone LGBT, lettera al gesuita Martin

Papa Francesco «prega» per i gay e tutte le persone LGBT, lettera al gesuita Martin
di Franca Giansoldati
2 Minuti di Lettura
Domenica 27 Giugno 2021, 18:35 - Ultimo aggiornamento: 18:36

Città del Vaticano – Papa Francesco (da sempre contrario alla teoria del gender), dopo avere autorizzato la Nota Verbale per incoraggiare a correggere il ddl Zan visto che va a cozzare con il Magistero e la Sacra Scrittura, ha fatto diffondere da Vatican News la lettera autografa inviata a James Martin, il gesuita sostenitore della causa Lgbt.

«Dio si avvicina con amore ad ognuno dei suoi figli, a tutti e ad ognuno di loro. Il suo cuore è aperto a tutti e a ciascuno. Lui è Padre» scrive Francesco a padre Martin da tempo attivissimo a fare apostolato tra le persone Lgbt.

«Lo 'stile' di Dio - si legge - ha tre tratti: vicinanza, compassione e tenerezza. Questo è il modo in cui si avvicina a ciascuno di noi. Pensando al tuo lavoro pastorale, vedo che cerchi continuamente di imitare questo stile di Dio. Tu sei un sacerdote per tutti e tutte, come Dio è Padre di tutti e tutte. Prego per te affinché tu possa continuare in questo modo, essendo vicino, compassionevole e con molta tenerezza».

 



Francesco ringrazia anche padre Martin per la «capacità di essere vicino alle persone con quella vicinanza che aveva Gesù e che riflette la vicinanza di Dio».

«Prego per i tuoi fedeli, i tuoi 'parrocchiani'  tutti coloro che il Signore ha posto accanto a te perché tu ti prenda cura di loro, li protegga e li faccia crescere nell'amore di nostro Signore Gesù Cristo»

© RIPRODUZIONE RISERVATA