PAPA FRANCESCO

Papa Francesco difende i pendolari: «Treni puliti e sicuri»

Lunedì 16 Settembre 2019 di Franca Giansoldati
Papa Francesco difende i pendolari: chiede treni puliti e sicuri

Città del Vaticano - Le Ferrovie dello Stato, a dieci anni dall'alta velocità, stamattina sono state in Vaticano per una benedizione. Papa Francesco in una udienza ha chiesto ai dirigenti delle Fs di fare in modo che i treni siano puntuali, non sovraffollati, e che le attività  «siano sempre più ostenibili e solidali». 

Guasto a Termini e Ciampino: ritardi, disagi e 25 treni cancellati sulla linea per i Castelli Romani. Ira pendolari

Nella sala Clementina il Papa si è fatto interprete del disagio di milioni di pendolari, costretti a viaggiare su treni vecchi, sporchi, sovraffollati e persino, a volte, poco sicuri. Francesco in pratica chiede che  «l'offerta delle Ferrovie non venga a determinare una discriminazione tra utenti più o meno fortunati, più o meno in grado di permettersi un viaggio comodo e dignitoso: questo impegno risponde ai principi di uguaglianza e non discriminazione». 

Agosto senza treni tra Albano, Marino e Ciampino per lavori sulla linea ferroviaria

Spiega anche cosa significa sostenibilità. «Che l'impatto sia il più contenuto possibile e le emissioni di anidride carbonica, così insidiose per l'ecosistema e per i suoi equilibri, siano ridotte al massimo». Infine, che le Ferrovie diventino sempre più solidali: favoriscano le famiglie e agevolino chi è più in difficoltà per l'età avanzata, i limiti fisici o un reddito poco elevato. 

Ferrovia Roma Nord a rischio: tagliati i treni dei pendolari

Ultimo aggiornamento: 16:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma