Papa Francesco, nipote Bergoglio ferito in attacco a Ong di Buenos Aires

Papa Francesco, nipote Bergoglio ferito in attacco a Ong di Buenos Aires
3 Minuti di Lettura
Giovedì 23 Settembre 2021, 17:50 - Ultimo aggiornamento: 19:25

José Bergoglio, nipote di papa Francesco, è stato aggredito e ferito da un gruppo di criminali in un attacco realizzato all'inizio del mese in un ufficio della fondazione argentina Haciendo Lo. Il fatto è avvenuto il 3 settembre a Moron nella provincia di Buenos Aires ed è stato reso noto oggi, secondo quanto riportato dal sito d'informazione argentino Infobae.

Ferito il nipote di papa Francesco

Cinque persone, con il volto coperto e armate di pugnali, sono entrate dalle finestre del locale e hanno aggredito Bergoglio, presidente della fondazione e unico membro dell'organizzazione presente. Aperta un'indagine per tentato omicidio e rapina.

Il nipote del Papa ha riportato una ferita da taglio alla testa, dopo che gli aggressori lo hanno picchiato e gettato giù dalle scale prima che riuscisse a fuggire, riferisce Infobae. Il pm Nicolás Filippini della Procura investigativa di Morn ha aperto un fascicolo per il reato di «tentato omicidio e rapina». Le autorità giudiziarie che indagano sulla vicenda ritengono che l'attentato trarrebbe origine da un contenzioso sugli uffici, in quanto rivendicati come propri dal presunto proprietario del piano terra dell'edificio, di nome Henry Edward Bafiera. Il pm Filippini ha indicato che la fondazione ha ottenuto gli uffici grazie a un contratto di comodato firmato con il proprietario del luogo, parente di José Bergoglio. Tempo fa, ha riferito Infobae, gli uffici sono stati già motivo di conflitto, dal momento che Bafiera li rivendica come propri e diversi precedenti inquilini hanno dovuto andarsene a causa delle minacce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA