Natuzza Evolo diventerà beata, via libera dal Vaticano per la mistica calabrese

Natuzza Evolo diventerà beata, via libera dal Vaticano per la mistica calabrese
di Franca Giansoldati
2 Minuti di Lettura
Martedì 13 Novembre 2018, 14:22 - Ultimo aggiornamento: 17:05

Città del Vaticano - La mistica calabrese Natuzza Evolo, famosa per le stimmate e per le visioni celesti, diventerà santa. La Congregazione delle Cause dei Santi ha dato il via libera per il processo di beatificazione di Fortunata Evolo, vissuta a Paravati di Mileto, nella provincia di Vibo Valentia, dal 1924 al 2009. Natuzza era molto nota per la sua capacità di parlare con gli angeli, con i santi e con i morti sin da quando era piccola. Durante il periodo di Quaresima il suo corpo si copriva sempre di stigmate e le si arrossavano le sue mani. Aveva anche il dono della bilocazione. A dare notizia dell'avvio del lungo iter è Vatican News.

Il vescovo di Mileto, Luigi Renzo spiega che «era una notizia molta attesa da parte della gente, dei figli spirituali di Natuzza e un po’ dovunque: non solo in Italia ma anche fuori. E' stata una mistica che effettivamente ha avuto dei doni, delle qualità particolari, e che ha toccato il cuore di tanta gente. Tanti raccontano di averla incontrata e aver ricevuto tanto bene». Molti accostano la vicenda di Natuzza a quella di Padre Pio: «Come Padre Pio, anche Natuzza – ha continuato il vescovo - ha avuto il dono delle stimmate nel periodo di Quaresima che poi scomparivano senza medicine, il dono di colloquiare con l’aldilà, era una mistica: tutti questi aspetti indubbiamente cozzano contro la razionalità per cui vanno presi con molta cautela».

© RIPRODUZIONE RISERVATA