CORONAVIRUS

Papa Francesco: «Non si spenda in armi, si costituisca un Fondo mondiale per i poveri»

Venerdì 16 Ottobre 2020 di Franca Giansoldati
1

 Città del Vaticano - La proposta contenuta nell'ultima enciclica sociale Fratelli Tutti è stata riproposta oggi pomeriggio al corpo diplomatico nel videomessaggio mandato alla Fao per il 75esimo anniversario: perchè non costituire un fondo mondiale alimentato dalle spese militari? In pratica, Papa Francesco, suggerisce agli stati di combattere gli squilibri alimentari nelle zone più depresse del pianeta devolvendo i capitoli di spesa destinati all'acquisto di F35 e carri armati. Il denaro servirà alla costituzione di un fondo collettivo per aiutare i più poveri. 

Per superate "l'attuale crisi" e per combattere la fame "sono necessarie politiche e azioni concrete" dice Papa Francesco nel videomessaggio. "Una decisione coraggiosa  sarebbe quella di costituire con il denaro che viene utilizzato per le armi e altre spese militari 'un fondo globale' per poter sconfiggere definitivamente la fame e aiutare lo sviluppo dei Paesi piu' poveri. In questo modo si eviterebbero tante guerre e l'emigrazione di tanti nostri fratelli e delle loro famiglie che sono costretti a lasciare le loro case e i loro paesi in cerca di di una vita piu' dignitosa".

La proposta di Francesco sembra raccogliere la voce dei missionari che da tempo invitano le nazioni ad azzerare le spese militari e dirottare quella montagna di denaro alle popolazioni che soffrono per le carestie e i disastri climatici. Una proposta analoga era stata fatta da Paolo VI nella Populorum Progressio. 

Scrive Francesco nella Fratelli Tutti: «E con il denaro che si impiega nelle armi e in altre spese militari costituiamo un Fondo mondiale per eliminare finalmente la fame e per lo sviluppo dei Paesi più poveri»

© RIPRODUZIONE RISERVATA