Vaticano, nel documento dei vescovi Usa sparisce la questione della comunione all'abortista Biden

Vaticano, nel documento dei vescovi Usa sparisce la questione della comunione all'abortista Biden
di Franca Giansoldati
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Novembre 2021, 15:23

Città del Vaticano – A breve i vescovi americani si dovranno contare, mettendo al voto il documento che riguarda la questione della comunione ai politici con posizioni abortiste. Il tema aveva infuocato la campagna presidenziale causando fortissime divisioni tra i preti rigoristi (decisi a non ammettere alcuna deroga) e preti misericordiosi, più portati a chiudere un occhio, specie se tra i fedeli che si accostano per l'eucarestia c'è anche il presidente degli Usa, Joe Biden, le cui posizioni pro-choice continuano essere fonte di dissidio e disagio nella Chiesa. La benedizione ricevuta da Biden da parte di Papa Francesco durante l'udienza in Vaticano è stata talmente plateale e incisiva da aver tagliato la testa al toro. Ora Joe Biden può continuare a fare la comunione, in barba ai vecchi divieti dottrinali finiti di fatto in soffitta.

Il documento

Proprio in queste ore sta circolando la bozza del testo del documento che andrà in votazione la prossima settimana. Secondo le prime indiscrezioni nelle 26 pagine non vi sarebbe nessun accenno a Joe Biden o ai politici cattolici che sostengono l'aborto. 

Secondo The Pillar il documento al momento si concentra sul valore teologico della comunione, citando precedenti documenti della conferenza dei vescovi sull'Eucarestie. Tra questi uno del 2006 in cui si afferma che i cattolici che "in modo cosciente ed ostinato" rifiutano gli insegnamenti della Chiesa "non sono ammessi" alla comunione. Ma non vi è nessun aggancio diretto alla questione dell'aborto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA