PAPA FRANCESCO

Appello dei Medici per l'Ambiente all'Ispra: pubblicate il rapporto sullo stato delle acque

Lunedì 7 Dicembre 2020 di Franca Giansoldati
Appello dei Medici per l'Ambiente all'Ispra: pubblicate il rapporto sullo stato delle acque

Città del Vaticano - Sulla scia di quanto contenuto nella enciclica verde di Papa Francesco l’Associazione Medici per l’Ambiente ha rivolto un appello all’Istituto superiore per la prevenzione e la ricerca ambientale – Ispra - affinchè provveda al più presto alla pubblicazione del Rapporto nazionale delle acque aggiornato al 2020. L'Ispra realizza, infatti, ogni due anni, il rapporto nazionale relativo alla presenza di pesticidi nelle acque, al fine di fornire regolarmente e in tempi utili le informazioni sulla qualità della risorsa idrica in relazione ai rischi determinati dalla presenza di queste sostanze.

Il rapporto è il risultato di una complessa attività che coinvolge le Regioni e le Agenzie regionali per la protezione dell’ambiente, che effettuano le indagini sul territorio e trasmettono i dati all’Ispra che a sua volta svolge un compito di indirizzo tecnico-scientifico e valutazione delle informazioni. L’ultimo rapporto pubblicato risale al 2018.

Più volte anche il pontefice ha invitato a riflettere sulla necessità di  monitorare lo stato di inquinamento delle acque, così come le pratiche agricole e la salubrità degli alimenti perché tutto ciò è strettamente connesso alla salute umana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA