PAPA FRANCESCO

Il Papa chiama un gesuita a capo del super ministero dell'economia, controllerà i conti della curia

Giovedì 14 Novembre 2019 di Franca Giansoldati
1

Città del Vaticano - L'intera economia del Vaticano sarà controllata da un gesuita. Papa Francesco con una mossa a sorpresa ha affidato il super ministero dell'economia a padre Juan Antonio Guerrero Alves, l'economo della Compagnia di Gesù. Il ruolo che fino all'anno scorso era ricoperto dal cardinale Pell, attualmente in carcere in Australia con l'accusa di abusi, va così ad una persona di strettissima fiducia del pontefice che, ancora una volta, si affida all'Ordine religioso fondato da Sant'Ignazio per trovare soluzioni interne alla curia dopo tanti problemi accumulati per scelte che si sono rivelate disastrose.

Scandalo finanziario in Vaticano: Obolo di San Pietro, gli scontri segreti tra due cordate

Forse il gesuita Guerrero Alves non è proprio un esperto ferrato in bilanci, investimenti finanziari, revisione di conti ma finora ha saputo gestire le case e le opere Interprovinciali romane, coordinando 360 gesuiti. Poco meno di una piccola azienda. Tuttavia il suo punto di forza è proprio l'appartenenza all'ordine dei Gesuiti, che è  sicuramente una garanzia rispetto ad altre figure di curia percepite come troppo indipendenti. 

Il curriculum diffuso dal Vaticano sottolinea che il nuovo responsabile dell'Economia è stato provinciale della Provincia gesuitica di Castiglia, con oltre 600 gesuiti e un buon numero di opere. «Ha dovuto ripartire scarse risorse con un senso evangelico e contribuire al processo di integrazione e riorganizzazione delle province gesuitiche spagnole».

Vaticano, lo Ior attacca la Segreteria di Stato: presunte irregolarità finanziarie

Padre Guerrero è nato a Mérida, in Spagna (1959). Ha studiato con salesiani e gesuiti. All'università ha vissuto in un collegio di clarettiani. È entrato nella Compagnia di Gesù all'età di 20 anni. Ha studiato in Spagna, Brasile, Francia e Stati Uniti. Si è laureato in Economia (1986), Filosofia (1993) e Teologia (1994). Tra il 1994 e il 2003 è stato Professore di Filosofia sociale e Politica presso la Pontificia Università Comillas. Nel 2014 è stato destinato in Mozambico, dove ha lavorato come economo e coordinatore di progetti. Inoltre, ha guidato esercizi spirituali, ha insegnato filosofia e ha collaborato alla costruzione di una scuola che poi ha diretto.

Il Vaticano rassicura, nessun crack finanziario ma spending review in atto

Prima di compiere il terzo anno di servizio in Mozambico, nel 2017, è stato chiamato a Roma per la missione che attualmente svolge, Consigliere Generale e Delegato del Padre Generale per le opere e le case affidate dalla Santa Sede, a Roma.

Papa Francesco arruola Pignatone al Tribunale vaticano come presidente

Padre Sosa, il Generale dei Gesuiti, ha spiegato: «Quando mi è giunta la richiesta del Santo Padre, l'ho accolta con apertura e disponibilità». Padre Sosa, Superiore Generale della Compagnia di Gesù, ha chiesto a Sua Santità che questa nomina non venisse associata all'episcopato, in modo che Padre Guerrero possa tornare, dopo aver finito il suo servizio, alla sua normale vita di Gesuita.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma