Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Benedizioni vietate per le coppie gay, fioccano critiche al Papa. E anche Elton John si dice «allibito»

Benedizioni vietate per le coppie gay, fioccano critiche al Papa. E anche Elton John si dice «allibito»
3 Minuti di Lettura
Martedì 16 Marzo 2021, 15:03 - Ultimo aggiornamento: 15:38

Città del Vaticano – Reazioni a catena dal mondo Lgbt contro il Vaticano e Papa Francesco per avere ribadito che la dottrina cattolica non cambierà e non ci sarà nessun matrimonio cattolico gay all'orizzonte. Tra le prese di posizioni maggiormente ascoltate quella di Elton John: «Come puo' il Vaticano rifiutarsi di benedire le unioni gay perche' 'sono un peccato', ma allo stesso tempo trarre felicemente profitto dall'aver investito milioni in "Rocketman", il film che celebra il modo in cui ho trovato la felicita' dal mio matrimonio con David?». La pop star ha fatto riferimento ad una serie di investimenti che avrebbe fatto il Vaticano negli anni passati nel fondo Centurion Global Fund che hanno portato alla realizzazione del film. Elton John in un tweet manifesta tutto il suo disagio. 

Elton John, 73 anni, dal 2014 e' unito in matrimonio col regista e produttore David Furnish, come racconta nell'epilogo ''Rocketman', il film biografico musicale sugli inizi della sua carriera.

Papa Francesco vieta le benedizioni per le coppie gay e frena le richieste dei vescovi tedeschi

La dichiarazione del Vaticano sul fatto che unioni tra persone dello stesso sesso restano un peccato per la Chiesa cattolica e che non potranno ricevere nessuna benedizione ha sollevato un vespaio anche negli Usa, tra i cattolici Lgbt.

Marianne Duddy-Burke, direttore esecutivo di DignityUSA, ha detto che i membri della sua organizzazione includono coppie dello stesso sesso che sono stati insieme per decenni, perseverando nel loro amore per l'altro di fronte a pregiudizi e rifiuto della famiglia.

«Il fatto che la nostra chiesa ai suoi più alti livelli non possa riconoscere la grazia in questo e non possa estendere qualsiasi tipo di benedizione a queste coppie è semplicemente tragico», ha detto.

In Italia sono fioccate critiche da Cecchi Paone, Fabio Canino, Ermal Meta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA