Papa Francesco come sta? Riposo assoluto alla gamba, ma vuole rimettersi per viaggiare questa estate

Papa Francesco come sta? Riposo assoluto alla gamba, ma vuole rimettersi per viaggiare questa estate
di Franca Giansoldati
3 Minuti di Lettura
Giovedì 5 Maggio 2022, 20:58 - Ultimo aggiornamento: 6 Maggio, 08:19

Città del Vaticano – Stamattina per Papa Francesco - quando si è mostrato ai religiosi che lo aspettavano nell'Aula Paolo VI su una carrozzella spinto dal suo maggiordomo, Sandro - è stato un po' come varcare le forche caudine, abbattere il muro del suono, rompere il tabù della fragilità. Per una personalità esuberante e dinamica come la sua mostrarsi debole e bisognoso dell'aiuto degli altri non era affatto scontato. Ne sanno qualcosa i medici che lo hanno in cura e che lo seguono in questo periodo segnato dal fortissimo dolore al ginocchio per la gonalgia. Si sussurra che non sia un paziente docile anche se di fronte al quadro diagnosticato e ai rischi che sta correndo, il Papa ha preferito accettare le proposte dei sanitari. Ed è con insistenza che gli hanno suggerito di utilizzare una carrozzella per il periodo in cui dovrà fare le infiltrazioni e dovrà stare a riposo totale, altrimenti rischia di doversi operare, mettendo a repentaglio la fitta agenda di impegni che ha fissato per questa estate. 

Come sta Papa Francesco?

La diagnosi è quella di una banale gonalgia generalmente risolvibile con cure in loco per sfiammare i legamenti interessati, oppure con una soluzione chirurgica se le infiltrazioni non dovessero funzionare. Per il momento però questa ipotesi è stata scartata, l'ortopedico ha suggerito di tentare con una serie di robuste infiltrazione a corredo di 10 giorni di riposo assoluto. Poi si vedrà. Pare che i medici lo abbiano spaventato un po' e alla fine sono riusciti a fargli digerire anche la carrozzina. 

Naturalmente il Papa in pubblico non perde il buon umore e commenta con gli ospiti la sua momentanea disfunzione e si affida a diverse battute. «E' la malattia dei vecchi». «E' il male della lavandaia». Ai giornalisti tempo fa aveva parlato di una salute «un po' capricciosa: Ho questo problema al ginocchio che porta problema di deambulazione. Adesso va migliorando, almeno adesso posso camminare mentre due settimane fa non potevo. A questa età non si sa come andrà a finire la partita».

 

L'anno scorso, il 4 luglio, Francesco era stato ricoverato d'urgenza al Gemelli per un problema all'intestino. Doveva essere una operazione breve, ma una complicazione l'ha protratta per ore e si è risolta con l'asportazione di 30 centimetri di colon. I chirurghi non hanno mai firmato un bollettino medico - come solitamente viene fatto anche se le scarne informazioni arrivavano quotidianamente dalla sala stampa. In ogni caso è stato esclusa ogni forma tumorale. Domenica prossima, 8 maggio, Papa Francesco non presiederà l'ordinazione sacerdotale dei nuovi preti di Roma. Lo farà il cardinale vicario Angelo De Donatis a San Giovanni in Laterano.

Per l'estate ha in animo di andare in Libano, Gerusalemme, Sud Sudan, Repubblica Democratica del Congo, Canada, Kazakistan. Naturalmente è tutto da verdere come starà. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA