PAPA FRANCESCO

Papa Francesco incoraggia attiviste pro-life, no alla legge che legalizza l'aborto in Argentina

Mercoledì 25 Novembre 2020 di Franca Giansoldati

Città del Vaticano – No alla legge sull'aborto. «È giusto eliminare una vita umana per risolvere un problema? È giusto assumere un sicario per risolvere un problema?» Papa Francesco a proposito dell'interruzione volontaria di una gravidanza, ha affermato che «non è una questione religiosa, ma di etica umana, che va ben al di là di qualsiasi fede».

 

Mentre in Argentina il paese è attraversato da una marea di polemiche per la decisione del governo di legalizzare l'aborto, in una lettera inviata ad un gruppo di donne dei quartieri Rodrigo Bueno e José León Suárez, prende posizione e chiarisce che la legge in discussione non è un passaggio da lui condiviso.  Queste attiviste gli avevano chiesto di intercedere contro il progetto di legge che sarà discusso al Congresso.

«Grazie mille per la vostra lettera», ha riposto il pontefice alla rappresentante nazionale Victoria Morales Gorleri aggiungendo di sostenere la loro iniziativa: «Siete davvero donne che sanno di cosa è fatta la vita. Per favore dite a tutte che ammiro il lavoro che fanno e la loro testimonianza; che le ringrazio di cuore e di andare avanti».


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA