Vaticano, molestie sessuali: il tribunale di Parigi condanna l'ex nunzio Ventura, cinque vittime

Vaticano, molestie sessuali: il tribunale di Parigi condanna l'ex nunzio Ventura, cinque vittime
di Franca Giansoldati
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Dicembre 2020, 16:14 - Ultimo aggiornamento: 17:32

Città del Vaticano - Il verdetto arrivato dal tribunale di Parigi è di condanna per l'ex nunzio apostolico in Francia, Luigi Ventura, ritenuto colpevole di per aver molestato sessualmente cinque uomini nel 2018 e nel 2019. L'arcivescovo - che ora risiede a Roma - è stato punito con 8 mesi di reclusione e sospensione della pena. Il procedimento contro l'ex ambasciatore di 76 anni è stato aperto dopo che il Vaticano, sotto la spinta mediatica, aveva revocato la sua immunità nel luglio 2019.

Il processo in contumacia era iniziato il 10 novembre scorso. Ventura non era presente al momento del verdetto. Cinque uomini lo hanno accusato di molestie durante il suo mandato diplomatico in Francia. Il caso è scoppiato nel febbraio 2019 anche se l'ex nunzio Ventura ha ripetutamente negato le accuse.

Le presunte vittime hanno in passato inviato anche una lettera pubblica al Presidente dMacron chiedendo che venisse tolto al nunzio apostolico l'immunità diplomatica. Ventura era stato nominato per la sede di Parigi nel 2009 da Benedetto XVI. Le vittime spiegavano che il diplomatico in diversi momenti e circostanze aveva avuto condotte inappropriate con giovani uomini. Nella lettera i tre denuncianti scrivevano: "Le nostre accuse costituiscono reati gravi punibili con la reclusione fino a cinque anni". 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA