ULTIMA ORA

Virus, il Viminale rassicura la Cei: «Sì ai cori nelle messe, niente distanziamento tra congiunti»

Venerdì 14 Agosto 2020
Virus, il Viminale: «Sì ai cori nelle messe, niente distanziamento tra congiunti»

Messe, pur con le necessarie attenzioni, è possibile reintrodurre cori e cantori nelle celebrazioni liturgiche. E cade l'obbligo del distanziamento interpersonale per «i componenti dello stesso nucleo familiare o conviventi/congiunti, parenti con stabile frequentazione, persone legate non da vincolo di parentela, di affinità o di coniugio, che condividono abitualmente gli stessi luoghi e/o svolgono vita sociale in comune». È quanto contenuto nella risposta del Viminale ai quesiti posti dalla Cei riguardo all'«urgenza di ritornare all'esercizio della prassi pastorale».

Coronavirus, ai matrimoni via l'obbligo della mascherina per gli sposi: torneranno a baciarsi sull'altare

San Pietro riapre ai fedeli, lunedì sì alle messe ma con le mascherine

Messe, regole fase 2: niente segno di pace e porte aperte anche d'inverno

© RIPRODUZIONE RISERVATA