Riapre il santuario di San Gabriele sotto il Gran Sasso a Teramo chiuso dopo il contagio di tutti i frati

Riapre il santuario di San Gabriele sotto il Gran Sasso chiuso dopo il contagio di tutti i frati
2 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Dicembre 2020, 20:31

L’8 dicembre è stato riaperto il santuario di San Gabriele, situato ai piedi del Gran Sasso in provincia di Teramo. Era stato chiuso dal 13 novembre per un cluster di Covid  che aveva colpito quasi tutta la comunità religiosa. I pellegrini possono tornare in preghiera davanti all’urna del santo anche se le messe sono state ridotte, secondo le indicazioni in vigore per contenere la pandemia. 

Durante il tempo di Natale il santuario rispetterà le regole e gli orari imposti dall’ultimo decreto governativo, spiegano i frati, pertanto il 24 dicembre, vigilia di Natale, la messa della notte sarà anticipata alle ore 19.30 per dare la possibilità a tutti i fedeli di rientrare nelle proprie case entro le ore 22.

© RIPRODUZIONE RISERVATA