La Nonnina d'Europa, suor Andrè, 117 anni è guarita dal Covid: «Ora potrò gustare il mio dolce preferito»

La Nonnina d'Europa, suor Andrè, 117 anni è guarita dal Covid: «Ora potrò gustare il mio dolce preferito»
di Franca Giansoldati
2 Minuti di Lettura
Venerdì 12 Febbraio 2021, 11:15 - Ultimo aggiornamento: 17:22

La decana di tutti i cittadini europei, suor André, 117 anni, è guarita dal Covid. La religiosa era risultata positiva a gennaio e ricoverata all'ospedale di Tolone. Ieri è stata dimessa e la sua fotografia sorridente, mentre esce dalla clinica, sta facendo il giro del mondo. Minuta, vestita con il velo del suo ordine religioso, suor Andrè ha voluto dare un messaggio di speranza, ringraziare i medici e rivolgere un pensiero a tutti i malati che stanno lottando contro questo virus. 

Covid, dal Canada nuova cura con farmaco antivirale che riduce giorni di malattia

Suor André, nata Lucile Randon, festeggerà il suo 117esimo compleanno  a Tolone, nella casa di riposo dove vive. Mentre salutava i medici ha detto che adesso che tornerà alla normalità si potrà godere il suo dolce preferito, una specie di crepe norvegese. 

In molti chi chiedono quale sia il segreto della sua longevità. Lei non ha dubbi sul fatto che essere sereni e affidarsi ogni giorno alla preghiera giova tantissimo al corpo e allo spirito. 

La decana degli europei è la seconda persona più vecchia del mondo. Al primo posto c'è il giapponese Kane Tanaka, nato il 2 gennaio 1903. Quest'anno festeggerà 118 anni. Con un tweet l'Ambasciata di Francia presso la Santa Sede le ha fatto gli auguri facendole sentire l'affetto di tutti i francesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA