Cancellata ad Auschwitz la Marcia dei Vivi per paura del contagio

Cancellata ad Auschwitz la Marcia dei Vivi per paura del contagio
2 Minuti di Lettura

Cracovia – Il coronavirus ha cancellato anche l'annuale Marcia dei vivi, un appuntamento commemorativo dell'Olocausto che viene fatto tra la fine di marzo e aprile di ogni anno, in Polonia, ad Auschwitz-Birkenau e raccoglie studenti e i partecipanti provenienti da ogni parte del mondo: studenti, sopravvissuti, famiglie, professori.

Ogni anno la marcia di circa 300 mila persone, lunga tre chilometri si snoda tra le due ali del campo di sterminio nazista. L'annuncio della cancellazione di questa iniziativa è stata presa da Shmuel Rosenman, organizzatore della iniziativa aggiungendo che la prossima data non è ancora stata fissata perchè dipende da come si evolverà la situazione. La epidemia di coronavirus sta preoccupando tutti gli stati europei e anche Israele dove sono stati confermati 39 casi accertati. 

 

Lunedì 9 Marzo 2020, 14:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA