CORONAVIRUS

La spuntano i cristiani, per Pasqua resterà aperto il Santo Sepolcro a Gerusalemme

Lunedì 23 Marzo 2020

Città del Vaticano - L'ipotesi di chiudere durante la Pasqua persino il Santo Sepolcro per via del coronavirus era una ipotesi che addolorava tutti. Alla fine i cristiani l'hanno spuntata. Il Santo Sepolcro a Gerusalemme resterà aperto «in conformità con le istruzioni per la salute pubblica». Lo comunica una nota a firma del Custode di Terra santa, Francesco Patton, del patriarca ortodosso di Gerusalemme, Teofilo III, e di quello armeno Nourhan Manougian.

Si invitano tuttavia i fedeli a osservare misure rigorose come entrare in gruppi al massimo di dieci persone ed evitare qualsiasi atto di devozione che possa includere un contatto fisico. «Saremo uniti spiritualmente - è scritto nel documento - nel nostro obiettivo di preservare la lunga tradizione secolare di continue preghiere nella Chiesa anche in questi tempi tristi in cui i pellegrini non possono raggiungere Gerusalemme e i fedeli del luogo sono costretti a rimanere nelle loro case»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi