CORONAVIRUS

Coronavirus, Ratzinger a rischio contagio: più controlli Vaticano sulla sua residenza

Lunedì 2 Marzo 2020 di Franca Giansoldati
4
Coronavirus, Ratzinger a elevato rischio contagio: più controlli Vaticano sulla sua residenza

Città del Vaticano - Il monastero Mater Ecclesiae sulla sommità del colle vaticano, residenza del Papa Emerito, è da qualche tempo super controllato. Sono, infatte, state prese misure precauzionali più elevate per limitare al massimo il rischio contagio all'ultranovantenne Ratzinger, già molto debole. La sua abitazione è meta di diverse visite quotidiane. Bavaresi di passaggio, vescovi, professori, sacerdoti che, prima di essere ammessi al monastero, chiedono di incontrarlo per un saluto, una preghiera, un gesto di simpatia.

Coronavirus, l'appello dei giovani dottori:

Fifa, Infantino: «Non posso escludere che gli Europei di calcio siano a rischio»

Chi fa da filtro alla agenda del pontefice emerito è da sempre il suo storico segretario personale, don Georg Gaenswein che da quando è stato allontanato da Francesco dalla Prefettura della Casa Pontificia di dedica a tempo pieno a Ratzinger. Il sito para-vaticano Il Sismografo, diretto da Luis Badilla, informa che da qualche giorno la Santa Sed, presta una severa attenzione al controllo del piccolo territorio della Città del Vaticano e ovviamente si tratta di una delle tante misure precauzionali scattate dopo l'acuirsi dei contagi di coronavirus in diverse aree dell'Italia. 
 

 

I cinque varchi abituali del Vaticano operano con norme di controllo e selezione più stringenti rispetto al passato. All'interno della città, alcune aree sono sorvegliate con più cura e attenzione come, per esempio, Porta del Perugino, la Domus Santa Marta e il Monastero Mater Ecclesiae dove risiede il Vescovo emerito di Roma, Benedetto XVI, persona fragile e malata, molto anziana (il 16 aprile farà 93 anni). In questo caso le misure sono ferree.

Coronavirus, Calenda: «L'Europarlamento mi ha messo in quarantena»

Ultimo aggiornamento: 3 Marzo, 12:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA