Il corpo del ragazzino dei miracoli traslato ad Assisi nella basilica della Spoliazione

Giovedì 21 Marzo 2019 di Franca Giansoldati
Assisi - Il corpo di Carlo Acutis, il ragazzino morto nel 2006 in odore di santità e giudicato venerabile dalla Chiesa, verrà traslato il 6 aprile dal cimitero di Assisi, dove era stato sepolto dalla famiglia secondo le sue ultime volontà, alla basilica della Spoliazione. Una decisione del vescovo, monsignor Sorrentino, in vista della devozione crescente nei confronti di questa figura.

Carlo Acutis è morto a Milano a 15 anni per una leucemia fulminante. Dai sette anni in poi ha testimoniato una fede incrollabile in una famiglia di non credenti, recitando ogni giorno il rosario e andando a messa. Una storia incredibile di devozione e speranza che ancora oggi lascia i familiari stupefatti. Carlo Acutis poco prima di morire lasciò scritti, riflessioni e progetti da sviluppare per il web sui miracoli eucaristici (oggi consultabili in diverse lingue all'indirizzo www.miracolieucaristici.org).

Venerdì 5 aprile un corteo con la salma del venerabile Acutis partirà dalla Basilica Inferiore di San Francesco per arrivare nella cattedrale di San Rufino dove ci sarà la messa solenne con i vescovi umbri presieduta dal presidente della Conferenza episcopale umbra, Renato Boccardo. Alle ore 21 ci sarà una veglia di preghiera. Il 6 aprile alle ore 16 il corteo dalla cattedrale di San Rufino giungerà al Santuario della Spogliazione per la traslazione del corpo che avverrà subito dopo la messa di monsignor Sorrentino.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma