Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Vaticano, nuova bordata dell'episcopato tedesco a Roma a favore delle donne prete

Vaticano, nuova bordata dell'episcopato tedesco a Roma a favore delle donne prete
di Franca Giansoldati
2 Minuti di Lettura
Giovedì 3 Marzo 2022, 13:24

Città del Vaticano – Prosegue senza tregua l'azione della Chiesa tedesca per sbriciolare i muri di Roma in campo dottrinale. Stavolta al centro della nuova bordata per abbatterli c'è la grande questione del sacerdozio femminile, un nodo teologico sul quale si sono espressi negativamente tutti gli ultimi Papi, compreso Papa Francesco. Ad intervenire è stato monsignor Georg Baetzing, presidente della Conferenza episcopale tedesca, che ha detto che considera immaginabile una donna sacerdote nella Chiesa cattolica. 

Abusi, in Germania nel 2021 erogati 9,4 milioni di euro di risarcimenti alle vittime

«Posso immaginare molto bene le donne nel ministero ordinato. Le diaconesse sarebbero un primo passo. Lo sento nelle nostre parrocchie». Parole piuttosto esplicite che fanno capire come anche all'interno della Chiesa stia scricchiolando il fronte tradizionale. Il vescovo di Limburg, secondo quanto riferito dalla agenzia tedesca cattolica KNA la Chiesa non può più ignorare la questione. «Abbiamo bisogno della forza delle donne. E dovremmo avere tutta la fiducia in loro».

Altra grande questione sul tappeto e al centro del cammino sinodale che è stato aperto tre anni fa dalla conferenza episcopale tedesca riguarda l'abolizione del celibato sacerdotale. Batzing pur facendo notare che Gesù “non era sposato” ha aggiunto di non avere preclusioni nell'immaginare una Chiesa con sacerdoti sposati.

«Naturalmente posso immaginare sacerdoti sposati. Arricchirebbe la chiesa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA