Le cantine umbre tornano in pista.
Nei weekend Vigneti Aperti: eventi,
degustazioni e voglia di ripartire

Le cantine umbre tornano in pista. Nei weekend Vigneti Aperti: eventi, degustazioni e voglia di ripartire
di Michele Bellucci
3 Minuti di Lettura
Venerdì 14 Maggio 2021, 07:55

PERUGIA - Tornano gli appuntamenti dedicati all’enoturismo promossi dal Movimento Turismo del Vino, che lancia un nuovo format per ripartire dopo il lungo stop forzato. Si chiamerà “Vigneti Aperti, le stagioni del Vino” la proposta per gli appassionati del buon bere che prenderà il via questo weekend dopo un prologo, lanciato senza troppi clamori, svoltosi l’8 e il 9 maggio. Le cantine dell’Umbria sono pronte a riaprire le loro porte nel rispetto delle normative vigenti, per rilanciare uno degli attrattori del turismo nella nostra regione ovvero quello enogastronomico: «Sarà un evento fluido - ha commentato il presidente MTV Umbria Filippo Antonelli - organizzato con la voglia e la speranza di tornare a vivere le cantine in presenza, nei prossimi mesi, ma con la flessibilità che ci impone la situazione che stiamo vivendo. La sicurezza dei visitatori e del personale delle cantine, del resto, così come il rispetto delle disposizioni anti contagio, sono prioritarie. Il Movimento Turismo del Vino adesso più che mai si caratterizza per una rinnovata unità d’intenti, mentre la professionalità delle nostre cantine nel campo dell’ospitalità è garanzia di sicurezza. Già si registrano prenotazioni, anche dall’estero, quindi auspichiamo che la situazione possa migliorare per tornare a godere di ciò che le nostre cantine e i nostri territori hanno da offrire dopo un anno così difficile per tutti». Sabato e domenica il primo appuntamento con un format che proseguirà nei vari fine settimana dalla primavera all’autunno, con visite guidate, pranzi, passeggiate, animazioni all’aperto e ovviamente degustazioni. Tutto sarà fruibile esclusivamente su prenotazione, all’aria aperta e organizzato per poter essere vissuto senza timore di contagi.

Le cantine che partecipano nel fine settimana del 15 e 16 maggio sono Antonelli San Marco (Montefalco; visite guidate e degustazioni), Di Filippo (Cannara; picnic in vigna e passeggiata a cavallo), Goretti (Pila; visite guidate e degustazioni), Fattoria Colleallodole (Bevagna; visite guidate e degustazioni), Colle del Magghio (Bevagna; visite guidate e degustazioni), La fonte di Bevagna (aperitivi e pranzo all’aperto), La Veneranda (Montefalco; visite guidate e degustazioni), Lungarotti (Torgiano e Montefalco; visite, pranzi e trekking in vigna), Madonna del Latte (Orvieto; visite guidate e degustazioni), Saio (Assisi; corsi per apprendisti vignaioli, picnic in vigna, animazione per bambini), Scacciadiavoli (Montefalco; visite guidate e degustazioni). Nel prossimo fine settimana si aggiungeranno anche le cantine Blasi (Umbertide; visite guidate e degustazioni), Carlo e Marco Carini (Perugia; visite guidate e degustazioni), Fattoria di Monticello (San Venanzo; visite in vigna e degustazioni), Neri (Orvieto; visite guidate e degustazioni) e Terre Margaritelli (Torgiano; visite guidate e degustazioni). Per ulteriori informazioni e per prenotare è necessario contattare direttamente le singole cantine aderenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA